Una domenica impegnativa quella di Colazza. Il paese sarà diviso dalla bellezza di 7 ciliegi e dalle tante opere d’arte esposte nei suoi cortili.

Domenica 10 maggio Colazza si alzerà presto. Alle 10 già tutti attivi. Due iniziative particolari animeranno le splendide colline dell’Alto Vergante.

Grazie alla seconda edizione di Arte nella Corte, Colazza diventerà una piccola opera d’arte. Organizzata dai ragazzi dell’associazione Young Factory per il 1° maggio è stata rimandata, causa pioggi, a domenica prossima. Dalle 10 alle 19, piazze e corti di Colazza diventeranno gallerie d’arte all’aperto. Ad esporre le loro opere d’arte: l’Associazine AGBD, ArteadArona, Bacchetta Camilla, Bacchetta Giulia, Bacchetta Ilaria, Barbaglia Serafino, Barchetta Wilma , Campino Tommaso, Costanzo Adriana, Della Berta Angelo, Curella Silvia, Foto Club Arona, Marini Davide, Mariotti Renata, Pecorari Gianmaria, Piralli Fabio, Pollato Patrizia, Sartori Giuditta, Tondina Silvana, Zanrosso Selena, Zonca Alessandro.

11150658_447990532030550_7135268811338265671_n

L’altra iniziativa che partirà sempre alle 10 a Colazza è, invece, del tutto inedita. 7 ciliegi a grappoli, questo il nome dell’iniziativa voluta dalla consigliera colazzese Gloria Travaglini. Un evento che vuole essere un augurio per la vita dei bambini di Colazza. 7 ciliegi, infatti, come 7 neonati nel 2013 e 2014 nel piccolo comune dell’Alto Vergante. Un simbolo per accogliere queste nuove vite nel piccolo borgo. I 7 ciliegi sono già stati piantumati nel parco giochi di via Don G.Gemelli ma domenica 10 maggio ci sarà un momento solenne e di festa. Dopo la Santa Messa nella chiesa dedicata a San Bernardo, alle 11, ci si recherà in passeggiata con palloncini colorati fino al parco giochi dove ci sarà l’apposizione di una targa nominativa e la “consegna” dei ciliegi ai 7 nuovi bimbi di Colazza.

11141764_904403419618480_2206355015857066599_o