Domenica 7 settembre, in contemporanea alla Sagra del Fungo Porcino, il gruppo AIB, la Nuova Proloco e il Comune di Nebbiuno hanno organizzato un pomeriggio del tutto particolare.

Per un giorno scordatevi i classici sports, abbandonate palloni, biciclette, piscine, cavalli o quant’altro e fatevi catapultare nel mondo dello Stihl Timbersports, dove 14 atleti, 14 campioni tra i più forti d’Europa rappresentanti di Italia, Francia e Svizzera, si sfideranno a colpi di ascia, sega e motosega. Lo spettacolo del 2° Trofeo AIB inizierà alle 14 e si articolerà in sei avvincenti ed entusiasmanti fasi, corrispondenti alle sei discipline che caratterizzano lo Stihl Timbersports: Standing Block Chop (disciplina che prevede l’abbattimento di un blocco di legno verticale, dal diametro di 30 cm, nel minor tempo possibile da entrambi i lati con l’utilizzo di un’ascia) Stock Saw (l’atleta deve tagliare, utilizzando una motosega, due dischi di legno da un tronco di 40 cm, con soli due tagli, uno verso il basso e l’altro verso l’alto, ovviamente nel minor tempo possibile) Underhand Chop (consiste nel tagliare utilizzando un’ascia da entrambi i lati un tronco spesso 32 cm, stando in piedi su di esso) Single Buck (in questa fase l’atleta deve tagliare un tronco dal diametro di 46 cm, posizionato e fissato orizzontalmente, utilizzando una sega a mano tradizionale dalla lunghezza di 2 m) Springboard (In questa disciplina vengono posizionate due pedane d’appoggio in un tronco verticale e l’atleta, stando in equilibrio, deve tagliare a colpi d’ascia un blocco di legno posto sulla cima del tronco dal diametro 27 cm, ad un’altezza di circa 2,8 m dal suolo) Hot Saw (in questo caso invece vengono impiegate motoseghe estremamente potenti per tagliare, nel più breve tempo possibile, tre dischi da un tronco di 46 cm di diametro).

Stihl Timbersport é uno sport vero e proprio, praticato a livello internazionale con tanto di campionati mondiali a squadre, caratterizzato dall’utilizzo di attrezzi forestali, sia tradizionali che attuali, impiegati da chi opera nella mansione del taglio di alberi. Attenzione a non confonderlo, però, con altre discipline tipo “Triathlon” o “Pentatlon del boscaiolo” che, pur conservando forte dignità e profonda tradizione, sono nettamente differenti da Timbersports, sia in termini di prove messe in campo che come impegno fisico necessario al loro compimento. Mentre nelle gare “tradizionali” dei boscaioli, infatti, si enfatizza la bravura del concorrente nell’utilizzo della motosega o di altri attrezzi per compiere operazioni “tipiche” del mestiere (per esempio abbattere una pianta, sramarla e scortecciarla), in Timbersports si eseguono discipline che, pur prendendo spunto da tecniche tradizionali, puntano sulla capacità fisica e psicologica dell’atleta.

image