Siamo fatti del 70% d’acqua, si sa. Però non sappiamo tutelare l’acqua che abbiamo attorno: che sia bottiglia, fiume, mare o il nostro lago Maggiore. Nel weekend artisti contemporanei al centro del nostro lago, su un isola nata dall’acqua e dai suoi frutti ci faranno riflettere sull’importanza della sua salvaguardia, questo è Aqua Happenings.

Sabato 26 e Domenica 27 Maggio 2018 sull’Isola dei Pescatori nel nostro Golfo Borromeo davanti a Stresa andrà in scena Aqua Heppenings, l’anteprima di un progetto più ampio che si svolgerà sulle sponde del lago Maggiore nel 2019.

Patrocinata da UN-Water nel contesto della mostra itinerante Aqua, dopo Ginevra (2017) e Sao Paulo, (2017-2018) il progetto di Adelina von Fürstenberg e organizzato da ART for the World Europa in collaborazione con Pinuccia Brunella, Giroscopio arriva sul lago Maggiore. La scenografia dell’evento è curata dall’Architetto Uliva Velo. 

La questione globale dell’acqua è un tema fondamentale, la sua gestione è una delle maggiori sfide e uno degli obiettivi prioritari del XXI secolo, oggi più che mai, per il futuro di tutte le forme di vita sulla nostra Terra. Risorsa naturale per eccellenza, essa è al centro delle considerazioni sulle conseguenze dei cambiamenti climatici. Questo progetto straordinario di due giorni, sotto forma di happenings con performance, installazioni e video-film nei diversi siti dell’Isola dei Pescatori, circondata dalle acque del Lago Maggiore, metterà in rapporto gli abitanti dell’isola e il pubblico dei visitatori con la consapevolezza all’acqua, risorsa essenziale per l’essere umano, per la fauna e la flora.

Il programma di Aqua Heppenings

Sabato 26 maggio, dalle ore 17 alle ore 21, avranno luogo gli happenings e le altre manifestazioni. Nel dettaglio una selezione delle migliori co-produzioni video di ART for the World Europa sul tema dell’acqua di Clemente Bicocchi (Italia), Nigol Bezjian (Siria) , Michel Favre (Svizzera), Francesco Jodice (Italia), Augustin Rebetez (Svizzera), Eduardo Srur (Brasile), allestiti sui muri delle stradine dell’isola. Opere e performance all’aperto di Marta dell’Angelo (Italia), Elena Al Asmar (Libano), Fabiana de Barros ( Brasile), Stefano Boccalini ( Italia), Steve Piccolo (USA) e Thibault de Gialluly (France); opere al Museo della Pesca e al Pro Loco, di Riccardo Arena Italia), Amita Makan (Africa del Sud), Luca Pancrazzi (Italia), e Vasilis Zografos (Grecia).

Il programma prevede Neo-Dripsody (augmented) by Steven Piccolo (ore 18); Condividere l’acqua by Fabiana de Barros (ore 18.15); Posare Parole by Elena El Asmar (ore 18.40); Still Waters by Benji Boyadjian with Miram Camerini (ore 19.20); E ed è de Marta Dell’Angelo with Carlo Ottolini and Elisabetta Vergani (ore 19.50); I prodigiosi segreti dell’Aqua by Marcello Rohrwasser (ore 20.00)

Domenica 27 maggio, dalle ore 10 alle ore 17 si potrà visitare AQUA e il museo Andrea Ruffoni che sarà appositamente aperto per l’occasione.

ART for The World Europa

Dal 2005 in Italia, l’Organizzazione non governativa ART for The World Europa è stata fondata in Italia, insieme con un gruppo di amici e di collezionisti da Adelina von Fürstenberg. Nasce come associazione gemella di ART for The World, istituzione d’Utilità Pubblica del Cantone di Ginevra, fondata in 1996 e associata al UNDPI (Dipartimento di Informazione Pubblica delle Nazioni Unite). Collaborando regolarmente con la Direzione Regionale del SESC San Paolo, in Brasile, le diverse agenzie delle Nazioni Uniti e il Dipartimento della Cultura di Ginevra, e creando ampi progetti tematici itineranti e prodotto numerosi cortometraggi, essa coinvolge l’arte, il cinema e la cultura contemporanea in merito alle questioni fondamentali della nostra società. Inoltre, ART for The World Europa ha curato Food esposizione itinerante (2012-2015) nel quadro dell’EXPO 2015, la 4. Biennale di Salonicco, nel 2013 e nel 2015 il Padiglione dell’Armenia, premiato con il Leone d’oro per il Migliore padiglione Nazionale della 56. Biennale di Venezia.

Per informazioni: https://www.aqua-artfortheworld.net/

SCARICA QUI LA MAPPA CON I LUOGHI DELLE PERFORMANCE DI SABATO