Il Borromeo Vergante alla Gazzetta Cup 2011

SPort_gare_Lesa calcio_borromeo_vergante_2

La fase finale della Gazzetta Cup 2011 organizzata da Gazzetta dello Sport e CSI vedrà quest’anno la presenza della squadra locale del Borromeo Vergante. Tra le oltre duemila squadre iscritte, la Borromeo Vergante si è dimostrata capace di rientrare tra le venti che disputeranno la finale a Roma nello Stadio dei Marmi dal 7 al 9 ottobre 2011.

+

Calcio: 2° Torneo del lago a Lesa

Sport_gare_Torneo del lago

di Lesa Vergante ASD

Una bellissima domenica di primavera ed un’organizzazione impeccabile hanno fatto da sfondo il 1° maggio al II° Torneo del Lago dove i ragazzi 2001 hanno potuto dare sfogo alle loro velleità di giovani atleti calciatori. Purtroppo il Lesa Vergante rimane ancora alle corde a causa di due “gollonzi” che hanno segregato la squadra al 5° posto.

I° Lesa Vergante 1 – 1 Baveno

Credo che questo pareggio sia stato la vera causa del nostro 5° posto. II Baveno – complice una incertezza difensiva – segna quasi subito. Dopo un assedio alla porta avversaria con Thomas che prima scheggia la traversa su punizione poi su tiro da lontano colpisce il palo, la palla carambola sulla schiena del portiere del Baveno per poi uscire a lato: incredibile! Comunque una bella partita, con i Pulcini 2001 impegnati a rimontare ma per nulla preoccupati del distacco contro una squadra che non ha grandi doti tecniche, ma si dimostra molto atletica fisicamente, prestante e “pizzighina”! Risolverà parzialmente la questione Ludovico con un bel gol dopo un gran movimento di squadra nella 3/4 avversaria.

II° Lesa Vergante 4 – 1 Mergozzese

Questa partita non ha avuto spunti particolari: i nostri non hanno avuto difficoltà e senza particolare sforzo hanno superato l’incontro giocando normalmente come sanno fare. Gol di Ludovico 2, Diego e Nicolo’.

III° Lesa Vergante 0 – 1 Varzese

Grande partita, in tutti i sensi e da ambo le parti. Brutto cliente la Varzese, finirà al secondo posto dietro la Solbiatese ma credo potesse benissimo aspirare al I°. Ben organizzata, fisicamente preparata ma soprattutto ha dimostrato una determinazione che sfianca qualsiasi avversario: non mollano mai! Ma i nostri pulcini credo abbiano giocato alla pari e questo secondo “gollonzo”, tale in quanto purtroppo generato da un’altra incertezza difensiva e un rigore parato dal bravo portiere della Varzese (coraggio Edo il calcio non finisce qui) hanno fatto il resto.

Finale 5°-6° posto Lesa Vergante 3 – 0 Sporting 2001

Una partita senza problemi dove i nostri hanno giocato al meglio nonostante la stanchezza si facesse sentire da ambo le parti comunque non hanno mai sofferto l’azione avversaria gestendo con molta precisione tutta la gara. Gol di Edoardo, Nicolò e Thomas.

Quindi il bilancio generale e’ più che positivo: e’ vero che il 5° posto non e’ giusto, ma credo che non sia nemmeno giusto fermarsi ad un numero, perchè i Pulcini 2001 hanno fatto tutto il possibile ed e’ questo che conta, e avanti con barra a dritta perchè il cammino intrapreso e’ quello che potrà portare soddisfazioni interessanti. In generale quindi si e’ vista una squadra ben piantata in campo, per nulla intimorita dal partire in svantaggio ed in grado di reagire, e questo e’ molto importante e al di là della prova corale si e’ visto un Mattia in progresso con un sinistro che in difesa ha risolto la situazione diverse volte.

Ancora un successo per il Lesa Vergante

Domenica 3 aprile. Lesa Vergante 2 – Crodo 1

La formazione del Lesa: 1. Giovanni Fiori Giuffanti 2. Andrea Gattico 3. Andrea Motta 4. Ciro di Mauro 5. Mattia Tieghi 6. Michele Mattia 7. Di Maggio Massimiliano 8. Alberto Motti 9. Claudio Zaninetta 10. Marco Alliata 11. Matteo Mora;

A disposizione: 13. Luca Padulazzi (entra al posto di Di Maggio al 32′) 14 Marco Licht (entra al posto di Mora al 25′) 15. Antonello Bruzzese 16. Gianluca Tieghi 17. Paolo Natale (entra al posto di Licht al 40′)
Allenatore: Franco Curioni

Primo tempo: nulla da segnalare
Secondo tempo: 18′ Zaninetta goal azione (assist Aliata)
22′ goal del Crodo (Forni)
87′ Motti goal su calcio d’angolo battuto da Padulazzi, palla pennellata in mezzo, il capitano sbuca dalla sabbia e di testa incorna sul secondo palo.