E’ stata l’Unità pastorale del Vergante, e più precisamente la chiesa di S. Giorgio e S. Giovanni Battista in Villa Lesa – strapiena, a ospitare la seconda tappa del cammino di lectio vicariale.

Una serata semplice quella di venerdì 7 febbraio, vissuta nel silenzio dell’adorazione eucaristica, per sperimentare come la preghiera “non sia un’evasione, ma un’invasione del divino nella vita” (Paolo VI). Un incontro vissuto davvero “Con lo Spirito giusto”, tema del cammino di lectio di questo anno pastorale.

Dopo la prima tappa dedicata alla quotidianità, in questo secondo incontro i giovani dell’Aronese sono stati invitati dal vescovo, mons. Franco Giulio Brambilla, a riflettere su cosa significhi vivere “Con lo Spirito giusto… nella comunità”. A fare da guida, ovviamente la Parola: il brano della Pentecoste, secondo capitolo degli Atti degli apostoli.

Per la seconda volta i giovani sono stati invitati ad utilizzare il “metodo della biro a quattro colori”, suggerito dal card. Carlo Maria Martini per i ragazzi. Dagli appunti neri durante il momento di lectio alle sottolineature azzurre della meditatio, dalla preghiera scritta in rosso durante il momento di oratio fino al silenzio della contemplatio e al proposito verde dell’actio. Al termine della serata, un momento di convivialità nel vicino oratorio con la visione delle foto scattate durante il campo scuola vicariale invernale a San Michele di Formazza.

Ora il cammino dei giovani dell’Aronese prosegue con la terza tappa del cammino di lectio, il 20 marzo a Bellinzago. E’ possibile rimanere aggiornati sulle proposte della commissione vicariale di pastorale giovanile dell’aronese attraverso il suo blog e la pagina Facebook .

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here