festival lagomaggioremusica

23° edizione per il Festival LagoMaggioreMusica, 18 concerti che hanno preso il via sabato scorso a Laveno (VA), dal weekend sbarcano anche sulla nostra sponda.

Festival LagoMaggioreMusica vuol dire fino a fine agosto 18 concerti sulla sponda piemontese e lombarda del Lago Maggiore. Concerti tenuti dai vincitori dei più importanti concorsi musicali internazionali.

Promosso da Gioventù Musicale d’Italia, il festival da sempre si pone un duplice obiettivo. 1) Rispondere alla sempre più crescente richiesta di appassionati di musica presenti nell’area durante il periodo estivo 2) mettere a disposizione dei musicisti più talentuosi sedi di concerto che, per bellezza e suggestione, lasciano un segno indelebile del fascino di questo territorio.

Duplice anche lo sprone per continuare degli organizzatori: il grande successo di pubblico e la curiosità nei confronti dei giovani artisti.

La rassegna ha preso il via sabato 15 luglio ma terminerà sabato 19 agosto. I concerti saranno tutti serali, a partire dalle 21.     

Per gli spettatori non solo un’occasione per ascoltare buona musica. Si potrà, anche, scoprire monumenti e luoghi d’arte come il Palazzo Perabò di Cerro di Laveno Mombello (VA) – sede del MIDeC (Museo Internazionale Design Ceramico) – o la nostra Casa Usellini ad Arona, dimora privata appositamente aperta al pubblico in occasione dei concerti della GMI.

Come ormai da tradizione, gli interpreti saranno per lo più giovani musicisti provenienti da tutto il mondo che si sono distinti nei più importanti Concorsi Internazionali degli ultimi anni. Diffondere la musica tra i giovani grazie ai giovani artisti è – come molti sanno – uno degli scopi principali della Fondazione Gioventù Musicale d’Italia, che da sempre individua e valorizza le giovani eccellenze musicali attraverso il legame da tempo consolidato con la Fédération Mondiale des Concours Internationaux de Musique (FMCIM).

La programmazione di Festival LagoMaggioreMusica 2017

Una fitta programmazione per il Festival di GMI, obiettivo? Offrire un imperdibile panorama di musica classica, con aperture al jazz e al folk.

L’edizione 2017 del Festival LagoMaggioreMusica si è aperta sabato 15 luglio con la prima esibizione italiana del giovane pianista sudcoreano Yekwon Sunwoo a Cerro di Laveno (VA).

Il giorno successivo, domenica 16 luglio, ci si è spostati alla Sala Consiliare di Lesa, con il Cècile Ensemble, quartetto originale di sole donne.

Gli altri concerti sulla sponda piemontese saranno giovedì 20 luglio a Casa Usellini ad Arona. Qui si potrà gustare l’esibizione del Quartetto Lyskamm, composto da Cecilia Ziano e Clara Franziska Schötensack al violino, Francesca Piccioni alla viola e Giorgio Casati al violoncello.

La chitarra di Lazhar Cherouana sarà protagonista domenica 23 luglio al Santuario della Madonna di Campagna di Lesa. 

Mentre giovedì 27 luglio, ad Arona, sempre a Casa Usellini, è la volta di del pianista russo Alexander Panfilov. Alexander ha vinto il Primo Premio al Concorso Rina Sala Gallo di Monza nel 2016.

Il mese di agosto verrà inaugurato a Lesa martedì 1, con il concerto della pianista Mariam Batsashvili. Il concerto si terrà nella magnifica Chiesa Parrocchiale dedicata a San Martino. La giovane artista è stata la prima e unica donna ad aver vinto il prestigioso Primo Premio al Concorso Internazionale Liszt di Utrecht nel 2014.

Giovedì 3 agosto, un altro gruppo di ospiti internazionali, a Casa Usellini di Arona (NO). il Quartetto Zahir, Primo Premio al Concorso Internazionale di Osaka 2017. Il quartetto è composto da Guillaume Berceau al sax soprano, Sandro Compagnon al sax alto, Florent Louman al sax tenore, Joakim Ciesla al sax baritono.

Si torna alla Sala Consiliare di Lesa, martedì 8 agosto, con un interessante concerto di musica etnica. Si esibirà il Duo Bottasso (Simone Bottasso, organetto diatonico Nicolò Bottasso, violino).
Il loro sarà uno spettacolo fatto di contaminazioni tra generi e tradizioni diverse. I musicisti si confronteranno con musiche apparentemente lontane: quella della tradizione piemontese e di quella occitana.

Giovedì 10 agosto si torna a Casa Usellini ad Arona (NO), con la violoncellista polacca Zuzanna Sosnowska. 
Zuzanna ha vinto il primo Premio al Concorso Internazionale Lutoslawski di Varsavia 2015. Ad Arona sarà accompagnata al pianoforte dalla pianista Meri Tschabaschwili.

Si sbarcherà a Belgirate e nella provincia del VCO, venerdì 11 agosto. Nella splendida cornice della Chiesa Vecchia un appuntamento di assoluta qualità e prestigio con la presenza di un fuoriclasse italiano del pianoforte, Umberto Jacopo Laureti.

Penultimo concerto classico giovedì 17 agosto a Casa Usellini ad Arona (NO). Sul palco il pianista Jonathan Fournel, Primo Premio al Concorso Internazionale di Glasgow 2014.

Il Festival si chiuderà sabato 19 agosto sulla sponda lombarda. A Palazzo Perabò di Cerro di Laveno (VA) suonerà il Quartetto Noûs. L’ensemble d’archi è composto da Tiziano Baviera e Alberto Franchin, violino, Sara Dambruoso alla viola, Tommaso Tesini al violoncello.

Informazioni pratiche

Tutti i concerti inizieranno alle 21. I biglietti avranno un costo di 12 euro (intero) o 10 euro (over 65 o under 25). L’ingresso sarà gratuito per bambini e ragazzi fino a 14 anni.

Per altre informazioni e per tutti i concerti: www.jeunesse.it