Foto di NunoAgostinho - Wikipedia

Febbraio è legato nell’immaginario collettivo a due feste amate in tutto il mondo: Carnevale e San Valentino. Ecco allora i miei consigli per i festeggiare lontano dalla quotidianità.

—>336 km Iniziamo da Carnevale, festa tradizionale italiana, ora diffusa in tutto il mondo, dalle origini antichissime. Il più celebre carnevale italiano è certamente quello veneziano, da vedere almeno una volta nella vita poiché unico, con maschere elaboratissime e un fasto regale senza pari che però rimane in parte riservato ai privilegiati che hanno la fortuna di partecipare alle feste più esclusive. La sfilata cittadina e il volo dell’angelo dal campanile di San Marco, tuttavia, soddisfano da soli qualsiasi visitatore e riportano in vita tutto l’autentico fascino della Serenissima nella sua età dell’oro.

—> 335 km Se ai balli in maschera preferite scherzi, satira e divertimento, dal 15 febbraio prendete parte al carnevale di Viareggio, famoso per gli enormi carri colorati di cartapesta che sfilano sul lungomare. Pensate che una sfilata dell’edizione 2011 ha battuto ogni Record: erano infatti più di 325.000 le persone ad applaudire i carri!!

—> 98km Ancor più vicino a noi, ad Ivrea, dal 15 febbraio al 5 marzo si festeggia lo Storico Carnevale, chiamato così per via della lunga tradizione legata al Medioevo e gli accadimenti celebrati nel corso della festa. Il carnevale di Ivrea è caratterizzato da un complesso cerimoniale folcloristico denso di evocazioni storico-leggendarie, tra cui l’obbligo imposto a tutti i partecipanti di indossare una berretta rossa e, soprattutto, la spettacolare “Battaglia delle arance”,  divenuta l’icona stessa del carnevale e che ogni anno fa parlare di sé e discutere.

—> 870km Il Carnevale di Manfredonia, infine, è insieme al Carnevale di Putignano il principale della regione Puglia. Certo, un po’ lontano, ma oltre a vedere il fiore all’occhiello del carnevale manfredoniano, la “Sfilata delle meraviglie” che vede sfilare per le vie della città migliaia di bambini delle scuole, potrete stare un po’ al caldo e anticipare la primavera!

Passiamo ora a luoghi romantici dove trascorrere con la dolce metà la festa di San Valentino.

—> 167km Volete esagerare e fare davvero colpo? Ad Aosta potete toccare il cielo con un dito..anzi, andare dritti a tre(mila?) metri sopra il cielo. Come? In mongolfiera! Circondati da spettacolari cime innevate, dal 14 al 16 febbraio si svolge il raduno internazionale delle mongolfiere, che siamo certi vi farà festeggiare la festa di San Valentino in modo insolito ed emozionante.
Già che ci siete, fate una tappa culturale al Forte di Bard, che ospita sempre rassegne interessanti e mostre di qualità (per le iniziative in corso www.fortedibard.it ) da qui, inoltre, in circa un’ora potete arrivare ai piedi del Monte Bianco e rigenerare corpo e spirito alle favolose Terme di Pré Saint Didier che agli innamorati propone un bagno di mezzanotte, trattamenti benessere e bellezza pensati per la coppia, brindisi e aperitivi afrodisiaci.

—> 85km Ma in fondo non serve andare così lontano per trascorrere momenti di relax come questi… incastonate tra le montagne del Ossola, le Terme di Premia non sono da meno e offrono per l’occasione pacchetti e serate speciali per tutte le coppie (per info www.premiaterme.com). Dimenticate lo stress del quotidiano immergendovi nelle calde acque termali, per una perfetta remise en forme, mentre fuori tutto è bianco grazie alle recenti e abbondanti nevicate!

—> 600km Un detto popolare dice che in amore vince chi fugge, allora… beh, correte! Ma tranquilli, al traguardo troverete un grande cuore formato da palloncini rossi. Terni, infatti, in occasione della festa del santo patrono, organizza la Maratona di San Valentino: domenica 16 febbraio, correte fianco a fianco in un percorso attraverso la Valnerina, giungendo fino alla cascata delle Marmore (www.maratonadisanvalentino.it). Un modo decisamente alternativo di stare insieme e allo stesso tempo lanciare un messaggio d’amore universale. D’altronde ci sarà un motivo se l’Umbria è soprannominata il cuore d’Italia no?

Vi segnalo infine un’iniziativa importante per chi viaggia: sabato 1 marzo è il B&B Day e potrete dormire gratis a patto di prenotare almeno un’altra notte a pagamento. Anche alcune strutture ricettive del Vergante vi hanno aderito (trovate l’elenco completo qui www.bbday.it ). Poterebbe essere l’occasione giusta per invitare amici e parenti lontani a trascorrere un weekend nel nostro territorio ! Passate parola…

mongolfiere

Foto home NunoAgostinho – Wikipedia

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here