Foto tratta da www.leukerbad.ch

Per tutti quelli che, come me, hanno messo tra i buoni propositi del 2014 “non rinunciare a viaggiare nonostante la crisi” ecco qualche spunto per incominciare bene l’anno.

— 100 km —> Gli appassionati di sci non hanno che l’imbarazzo della scelta e certamente Bormio rimane una delle mete preferite e consigliate, ma per chi cerca una soluzione economica propongo una delle località lì vicine, in Val Camonica. Personalmente ho soggiornato a Vezza d’Oglio, spendendo veramente poco, e da lì in pochi minuti ho potuto raggiungere Ponte di Legno che vanta un bel centro storico e piste da sci collegate con il grande complesso sciistico del Passo del Tonale, luogo ideale sia per i principianti in cerca di piste larghe e semplici sia per gli esperti in cerca di discese varie e numerose.

— 85 km —> Questa zona ha molto da offrire anche chi non scia, dai tesori artistici alle lunghe passeggiate immersi nella natura, fino alle accoglienti pasticcerie dove riscaldarsi. Scendendo verso il lago d’Iseo, oltre alle riserve delle incisioni rupestri (sconsiglio però la loro visita in questa stagione), si trova uno dei borghi considerati tra i più belli in Italia, Bienno. In un intricato e affascinante complesso di vicoli e cortili è possibile trovare un mulino, antiche fornaci e una chiesa affrescata dal Romanino che non ha nulla da invidiare a molti altri capolavori del Rinascimento. Visto che siamo nel pieno dei saldi, potreste concludere il viaggio con una sosta al grande Franciacorta Outlet Village, sulla strada del ritorno a casa.

— 134 km —> Se invece non cercate la montagna per sciare ma semplicemente per rilassarvi, una buona meta potrebbe essere nella vicina Svizzera, a Leukerbad, che vanta la più grande (e bella?) stazione termale e di wellness delle Alpi. Nelle sue numerose piscine di acqua calda e giochi d’acqua, davanti ad un fantastico scenario montano, il relax è assicurato! Nella zona vi sono poi numerose possibilità di sport invernale e in pochi minuti avrete la possibilità di salire a più di 2300 metri d’altitudine cogli impianti di risalite. Un caratteristico paesino dove soggiornare, nelle immediate vicinanze di Leukerbad, è Albinen, dove si trovano moltissimi chalet tradizionali immersi in un paesaggio innevato, che spesso sono trasformati in raffinati e accoglienti B&B.

— 40 km —> Chi, infine, ha solo una giornata a disposizione può sempre trascorre una giornata sulle nostre vicine montagne: nelle valli dell’Ossola, oltre a sciare, consiglio di fare escursioni con le ciaspole per vedere paesaggi insoliti, come uno dei tanti laghi che in questa stagione sono ghiacciati.

— 21 km —> Non dimentichiamo poi il vicinissimo Mottarone, dove anche chi non scia può divertirsi sulle “montagne russe” di Alpyland.

A Milano e Torino, invece, continuano i numerosi eventi culturali della stagione invernale; tra quelli che stanno riscontrando un maggiore successo non perdetevi le incredibili sculture di Rodin, al Palazzo Reale di Milano fino il 26 gennaio e la mostra su Renoir alla GAM di Torino.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here