Pronti, partenza, via! parte una nuova rubrica del Vergante.com. Che fare nei fine settimana di questo mese uggioso che però sa farsi perdonare regalandoci le prime sfumature d’autunno? Ecco qualche consiglio per essere sempre nel posto giusto, al momento giusto!

— 430 km —> Se siete dei golosi e amate la natura, quale occasione migliore dell’Eurochocolate per visitare il cuore verde (o forse data la stagione dovrei dire “arancione”!) d’Italia? Stiamo parlando dell’Umbria, ed in particolare di Perugia, dove dal 18 al 27 ottobre si terrà per l’appunto l’annuale “festival dei golosi”, ovvero l’Eurochocolate. La manifestazione quest’anno ha anche l’eloquente sottotitolo “La sostenibile dolcezza dell’essere”. Non solo i più noti Baci Perugina ma anche moltissimi altri tipi di cioccolato (e numerosissimi gadget) vi attendono nelle vie del centro storico di questa cittadina che da un’altura domina la campagna umbra circostante. A soli 10 minuti da Perugia si trova poi uno dei borghi più belli del mondo (non credo di esagerare!): Assisi. Già da lontano si può percepire l’alone di sacralità che lo circonda e appena oltrepassate le mura il tempo pare fermarsi per lasciar posto ad un senso di eternità. La Basilica di San Francesco vale già di per sé il viaggio: il ciclo di affreschi di Giotto ha una tale forza espressiva che passando da un affresco all’altro sembra di leggere un libro di sole immagini. Con la stessa capacità con cui Dan Brown tiene gli occhi dei lettori incollati alle pagine dei suoi romanzi, Giotto vi terrà a testa in su per almeno mezz’ora, quindi preparatavi a giramenti di testa! Scendendo poi nella Basilica Inferiore è impossibile non percepire la spiritualità del luogo e non rimanere a bocca aperta guardando la volta celeste stellata. Potrete infine terminare il vostro viaggio passeggiando nel bosco di San Francesco, dove ritrovare la pace dei sensi…

— 298 km —> Se non avete voglia di guidare, ecco una destinazione alternativa: in poco più di due ore e mezza di treno si può arrivare nel centro di Venezia! Ma perché andarci proprio ad ottobre? Beh, a parte la minore ressa di turisti, il vero motivo per cui vale la pena programmare una giornata o un weekend sulla laguna più famosa del mondo è che mancano poche settimane alla chiusura della 55°Biennale d’Arte, dal titolo “Il Palazzo Enciclopedico”, che quest’anno è davvero interessante e merita di essere vista! Non piacerà solo agli amanti e agli esperti di arte contemporanea, perché, per quanto “strana” agli occhi dei comuni mortali, passeggiare nei giardini della Biennale e nell’Arsenale è un’esperienza che sorprenderà chiunque. Potreste provare per esempio a rimanere un minuto in una stanza anecoica (cioè senza eco) completamente buia e silenziosa, e ritrovarvi così a immaginare di essere un astronauta solo nello spazio; oppure potreste andare a raccogliere monetine che cadono “dal cielo” proprio sulla vostra testa (avete capito bene, una pioggia di monete! Ma attenzione, ci vuole l’ombrello e solo le fanciulle possono accedervi!). Magari non capirete l’intenzione dell’artista ma di sicuro vi resterà la curiosità di scoprirlo!
Se ancora non vi ho convinto, potete sempre optare per le altre infinite bellezze della laguna veneziana, dalla Basilica di San Marco, con le sue cupole a mosaico che ricordano l’Oriente, alle Gallerie dell’Accademia, dove capirete perché i pittori veneti sono Maestri del Colore (personalmente, adoro Giorgione e Bellini!). Se il portafoglio poi ve lo consente e volete regalare un momento davvero romantico alla vostra dolce metà, c’è sempre il buon vecchio giro in gondola!

— 64 km —> La pioggia non dà tregua nemmeno nei weekend? Bene, a Milano potrete trovare davvero molti eventi interessanti: a Palazzo Reale ha inaugurato “Pollock e gli Irascibili” dove oltre al genio di Pollock, sono esposte opere di Rothko e De Kooning, tutti artisti che, intorno alla metà del secolo scorso, hanno reso l’arte made in Usa famosa in tutto il mondo. Se siete amanti della scienza e della tecnologia o se semplicemente il cervello umano vi ha sempre incuriosito, al Museo della Scienza è in corso “Brain. Istruzioni per l’uso”. Basandomi solo sul titolo, direi che la visita è consigliata a tutti!
Queste mostre fanno parte di una più ampia rassegna culturale promossa dal Comune di Milano, “Autunno Americano”, di cui fanno parte concerti, incontri, serate cinematografiche e molto altro, come il Cooking Lab di California Bakery, dove imparare a fare i dolci americani, oppure Swing’n’Milan, un festival di ballo per scatenarsi a ritmo di swing. Per info: www.autunnoamericano.it

—- 59 km —> Se invece preferite passare il tempo libero nella natura sappiate che è il momento giusto per una gita all’Alpe Devero, che in questo momento dell’anno regala paesaggi da cartolina (non dimenticate a casa la macchina fotografica!). Il Devero offre numerose passeggiate adatte a tutti: dal giro della piana alle escursioni verso il Lago delle Streghe o Codelago. Se poi la camminata vi ha reso stanchi e affamati tranquilli, i rifugi dove riposare e gustare la cucina tradizionale ossolana non mancano!

Parte da qui una nuova rubrica del Vergante.com. Ogni mese grazie a Laura creeremo una piccola finestra sulla nostra bella Italia (quella buona) piena di arte e di cultura e di bellezze paesaggistiche. Ringrazio Laura della disponibilità.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here