FotografieLink / Pixabay
bannerbaretto
bannerbaretto
bannerbaretto

“Il lavoro tra le politiche attive, nuova legge 68 e disability management” questo il titolo dell’incontro organizzato dal Comune di Invorio con Synergie.

L’Amministrazione comunale invita le aziende e le associazioni di categoria all’incontro di martedì 20 marzo, alle ore 17. L’incontro che si terrà in Sala Curioni, in via Curioni 2, andrà a illustrare i nuovi bandi regionali sull’occupazione, gli incentivi per le assunzioni, la nuova legge 68 e la nuova frontiera del Disability & Diversing Management.

Synergie Italia Spa è lieta di riconfermare un appuntamento che l’anno scorso ha visto partire un progetto ambizioso e innovativo: lo sportello lavoro. (ne avevamo parlato qui)

Esattamente un anno fa – commenta Greta Andrini, account manager Synergie – è stato avviato lo sportello lavoro. L’iniziativa ha prodotto un aumento della consapevolezza dei disoccupati e delle persone che erano in cerca di un lavoro, ha dato ampio spazio alle problematiche aziendali supportando sia loro che i consulenti del lavoro nell’usufruire degli incentivi legati alle politiche attive. Un anno fa abbiamo creato le basi per far conoscere questi strumenti importanti.

Oggi Synergie e lo sportello lavoro vi invita ad ampliare il vostro bagaglio di conoscenza, tramite nuovi strumenti di politiche attive, aggiungendo un tassello molto importante quale l’analisi della nuova legge 68. Le riflessioni dell’incontro serviranno ad indirizzare le aziende verso nuove politiche inclusive attente, non solo alle disabilità, ma anche alle diversità tramite un ruolo innovativo: il Disability Manager, che può apportare dei significativi miglioramenti all’interno del luogo di lavoro.

“L’obiettivo della giunta invoriese è essere punto di riferimento per le aziende del territorio e non solo per le realtà lavorative invoriesi – dichiara l’Assessore al Welfare Daniele Giaime – a partire da questa esperienza vogliamo aggiungere un tassello importante dedicato non solo agli utenti, che hanno avuto un ruolo chiave in questa prima fase del progetto, ma anche al tessuto imprenditoriale che deve poter trovare nelle istituzioni un valido alleato per creare occupazione e un clima aziendale favorevole” 

L’invito alla serata del 20 marzo è aperto a tutti. Sarà un momento di condivisione e di confronto importante a cui non si deve assolutamente mancare, per promuovere la cultura aziendale sul tema della diversità e fare della diversità un «valore» ed un’«opportunità».