Dal 29 al 31 luglio, nella zona dell’Alto Vergante (provincia di Novara) si svolgerà l’esercitazione “Prevenire è meglio che curare 2011”, organizzata dal Coordinamento delle Organizzazioni di Volontariato di Protezione Civile della Provincia di Novara.

L’esercitazione ha come obiettivo la formazione di 6 squadre di pronto intervento da impiegare operativamente nella rimozione di alberi crollati a seguito di eventi calamitosi su strade o in aree pubbliche o private, formando le stesse con le più aggiornate tecniche di abbattimento e istruendo il personale all’impiego di attrezzature nel rispetto delle normative di sicurezza.

La base operativa sarà il presidio idraulico di 2° livello di Nebbiuno (che è tra l’altro sede del C.O.M. 5 della Provincia di Novara), struttura da poco realizzata con il contributo della Regione Piemonte e dello stesso Comune di Nebbiuno. Durante l’esercitazione verrà testato il sistema di radiocollegamento tra le squadre, una sala operativa mobile, il C.O.M. di Nebbiuno, la Provincia di Novara e la Regione Piemonte. Dal presidio, dotato di una centrale operativa di ultima generazione, sarà coordinato l’impiego sul territorio delle 6 squadre formate ciascuna da 10 volontari: le squadre saranno inviate con mezzi e macchine operatrici del Coordinamento sugli obiettivi individuati dal coordinatore del C.O.M. di Nebbiuno e dai funzionari della Provincia, simulando delle vere e proprie richieste di intervento da parte delle autorità locali.

Il compito dei volontari sarà quello di tagliare rami e piante che si protendono sulle strade provinciali e comunali nei Comuni di Pisano, Colazza, Nebbiuno, Massimo Visconti, Lesa e Meina, effettuando così una vera e propria manutenzione straordinaria delle pertinenze stradali, a garanzia della sicurezza. Una squadra di 8 volontari sarà invece impiegata nella logistica e si occuperà di allestire un campo autosufficiente per ospitare tutto il personale volontariato impiegato, garantendo le colazioni, i pasti, il pernottamento e un presidio infermieristico.

All’esercitazione parteciperanno quotidianamente circa 100 volontari di 20 associazioni e saranno utilizzati 10 fuoristrada, 10 autocarri, 2 merli con cestello e pinze, 20 motoseghe, 6 decespugliatori, 6 soffiatori e un cippatore.

Si segnala la presenza alla manifestazione del Governatore del Piemonte Roberto Cota, che il 30 parteciperà all’inaugurazione della nuova sede dei volontari dell’ambulanza del Vergante.
(Fonte: Comunicato Stampa)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here