lezioni di... cinema

Buongiorno, 1978 – Cronache cinematografiche di uno strano e complicato anno, questo il titolo della rassegna di eventi dedicati al grande schermo “ Lezioni di…cinema ”, undicesimo corso di introduzione al linguaggio cinematografico a cura del critico Carlo G. Cesaretti.

I cinque appuntamenti di “Lezioni di… cinema” si terranno ogni venerdì alle ore 21 a partire dal 27 aprile alla Biblioteca Civica.

“Per parlare del cinema (e, inevitabilmente, della società) degli anni Settanta – ci racconta Carlo G. Cesaretti – abbiamo questa volta scelto un percorso più suggestivo, prendendo come fulcro e punto di partenza di ogni considerazione quell’anno folle e densissimo che fu l’incredibile 1978, di cui proprio quest’anno ricorre il quarantennale.”

L’elenco dei fatti che avvennero nel 1978, infatti, e le loro risonanze nel prima e nel dopo è lunghissimo – solo i due più celebri fanno impressione: l’agguato ad Aldo Moro e i tre papi. Il 16 marzo in via Fani, Aldo Moro e i suoi 5 uomini di scorta caddero in un’imboscata delle Brigate Rosse. Seguirono 55 giorni del suo sequestro, scanditi da lettere struggenti, accuse terribili, surreali ricerche, sedute spiritiche e infine chiusi da un’esecuzione sommaria simile a quella del “Processo” di Kafka.
Nel 1978 morì Papa Paolo VI e, come sempre, morto un papa se ne fà un altro. Il nuovo papa (Albino Luciani), però, morì a soli 33 giorni dalla fumata bianca. Il nuovo nuovo papa fu il primo papa straniero dopo molti anni e per di più polacco (Karol Wojtyla) con quella svolta, anche di politica internazionale, che venne a costituire.

“Il cinema, in tutto questo – continua Carlo G. Cesaretti – sarà come al solito il principale punto di riferimento per “Lazioni di…cinema”, innanzitutto tramite i film che apparvero proprio in quell’anno: capolavori come Il cacciatore, La camera verde, Ecce bombo, L’albero degli zoccoli (che vinse a Cannes) vi dicono qualcosa? In più prenderemo in esame, con l’occasione, anche generi che finora non avevamo ancora toccato direttamente, come il musical, il poliziottesco e la commedia sexy all’italiana, con tutto quel che tali generi comportano in termini di racconto del Costume. Ovviamente ci soffermeremo anche su quei film che, in seguito, hanno raccontato i fatti di quell’anno.”

Il filo conduttore sarà, in tutte le serate, la relazione tra cinema d’autore e forme d’espressione popolare (nonché tra Storia sociale e Storia dell’audiovisivo) con l’analisi di quanto e come tutto ciò possa “riprendere”, in tutti i sensi, la realtà.

Il programma di ” Lezioni di Cinema – Buongiorno, 1978 “

27 aprile – Gioventù (s)Travolta
4 maggio – Ricostruzione di una strage
11 maggio – Le supplenti
18 maggio – Cose che succedono
25 maggio – L’alba dentro l’imbrunire

Le iscrizioni a Lezioni di…cinema saranno possibili entro martedì 24 aprile contattando l’Ufficio Turismo e Cultura Piazza della Chiesa 8 tel. 0323 924632 – WhatsApp 345 7936361
info@bavenoturismo.it

La quota per l’intero corso è di € 25,00 per adulti e € 15,00 per studenti.