L’assessore regionale ligure al turismo Berlangieri, la presidente dell’Unione Provinciale Albergatori di Savona Franca Roveraro Capelluto e Aurelio Macheda, presidente dell’Associazione Albergatori di Alassio hanno premiato le giovani promesse dell’ IPSSAR di Stresa Andrea Saccogna e Simone Mazzieri.

E’ stata “una gara vera, entusiasmante, fatta di prove tecnico-pratiche –leggiamo sui giornali liguri– e di cultura generale sulle principali competenze che deve possedere un futuro maitre che ha visto Alassio al centro dell’attenzione con i grandi maestri dell’hotellerie italiana in giuria per decretare il vincitore del Trofeo Regione Liguria: A.M.I.R.A. e A.I.S. “L’arte del trinciare”. “

Le scuole che si sono contese il riconoscimento sono state: IPSSAR Ruffini – Arma Di Taggia (IM), IPSSAR Donadio – Dronero (CN), IPSSAR Migliorini – Finale Ligure (SV), IPSSAR Federico II di Svevia di Siracusa (SR), IPSSAR Carnacina – Valeggio sul Mincio (VR), IPSSAR Maggia – Stresa (VB) e IPSSAR Gagliardi di Vibo Valentia (VV). Al termine delle prove della gara nazionale, i giudici Carlo Hassan, presidente nazionale  A.M.I.R.A., Antonio Guaracino, vice presidente A.M.I.R.A., Renato Andreoletti, direttore di “Hotel Domani”, Giancarlo Alfano, delegato A.I.S. della provincia di Savona, Fausto Carrara, sommelier A.I.S., Giuliano Esposito direttore hotel Villa La Pergola, Gianfranco Tavanti, consigliere nazionale A.M.I.R.A., Francesco Imperi, executive chef Loano 2 Village e Lora Moretto Gian Massimo, fiduciario  A.M.I.R.A. Sanremo, hanno decretato vincitrici dell’undicesimo Trofeo Ventimiglia Anna Greco e Fabiana Ganino dell’Istituto Alberghiero di Vibo Valenza. Il Maggia di Stresa al terzo posto complessivo.

La manifestazione che ha ottenuto il patrocinio di Regione Liguria, della Provincia di Savona e del Comune di Alassio ha visto classificarsi, nella prova di sommellerie, al secondo posto Valleggio sul Mincio (VR) e al terzo posto l’IPSSAR Erminio Maggia di Stresa (VB), nella prova di flambage, al secondo posto Vibo Valentia ed al terzo posto ex equo Arma di Taggia e Finale Ligure.

Nelle singole prove i riconoscimenti sono andati a Carlotta Rosso dell’IPSSAR Donadio – Dronero (CN) il 1° premio nella prova alla lampada e ad Anna Greco, dell’IPSSAR di Vibo Valentia (VV) con il 1° premio nella prova sommellerie. La competizione è stata realizzato grazie al contributo di Conad, dell’Associazione Albergatori Alassio e Laigueglia, della torrefazione La Genovese, del Salumificio Chiesa di Finale Ligure, del Frantoio Armato di Alassio e della Banca Carige ed è stata coordinata dai docenti e dal personale tecnico dell’Ipssar di Alassio, scuola presso cui ha lavorato per anni il preside Ventimiglia, bella figura di uomo di scuola.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here