sagra settembrina 2016

Una splendida giornata di sole ha fatto da cornice alla prima edizione della Sagra Settembrina che si è svolta a Paruzzaro domenica 20 settembre.

La manifestazione, curata dalla signora Elisa Godi, è stata organizzata dall’Amministrazione Comunale con il contributo di numerosi sponsor e la collaborazione dei volontari e aiutanti di rioni e associazioni, dei commercianti, artigiani ed esercenti del paese, che insieme hanno lavorato per la buona riuscita dell’evento.

Numerosi i presenti che, passeggiando per il centro storico, hanno potuto visitare le mostre con l’esposizione di abiti da sposa vintage, quadri, vecchie fotografie, arti e mestieri antichi, allestite nei cortili, aperti e abbelliti dai residenti per l’occasione, le bancarelle con proposte di vario genere lungo il percorso e l’esposizione delle moto d’epoca del Moto Club “Il Cicchetto”, nel cortile dell’oratorio.

Molto apprezzata anche l’esposizione dei pregiati e antichi oggetti sacri, paramenti liturgici e preziose reliquie, allestita a cura della Confraternita del SS. Sacramento, nella chiesa parrocchiale. La sfilata del Gruppo Storico di Borgomanero e gli spettacoli musicali con orchestre itineranti, balli occitani e country ed esibizioni ginniche, hanno appassionato gli spettatori. Ancora divertimento in piazza Municipio, la piazza degli spettacoli, dove gli allievi delle scuole di ballo e di ginnastica ritmica partecipanti hanno dato il meglio di sé, così pure alcuni gruppi musicali e cantanti solisti, entusiasmando il pubblico.

I giochi gonfiabili hanno divertito i piccoli e grande successo ha riscosso il “Trenino di Parscè”, con il tutto esaurito a ogni corsa.

Anche gli amici dei cani sono stati premiati, o meglio sono stati premiati i loro beniamini protagonisti della sfilata organizzata dell’Associazione AMICI A 4 ZAMPE.

I giovani allievi della Scuola d’Arte Musicale InCanto si sono esibiti in via Roma interpretando brani d’opera, musical e musica leggera, diretti dal maestro Maria De Micheli con l’accompagnamento musicale del maestro Andrea Bussandri.

“Cortile in operetta”, in via Piana, ha visto protagonista il soprano Rosana Longo accompagnata dal maestro Paolo Beretta. Molto seguite entrambe le esibizioni.

I vari punti di ristoro con piatti tipici della zona, gustosi dolci e “l’cafè dal pignatin”, sono stati allestiti dai volontari dei rioni San Grato, San Siro, San Rocco e Sant’Eufemia, delle associazioni Pro Loco, Pescatori Paruzzaresi, Moto Club “Il Cicchetto”, “La Combriccola dei Nonni”, CSI Paruzzaro, Gruppo Sportivo G.S. Paruzzaro, dai gestori del Circolo ACLI, della Bottega della pizza e dell’American Bar e dalle Mamme della Scuola Primaria.

I ragazzi del Gruppo Giovani Felici dell’oratorio hanno curato le visite guidate presso l’antica Chiesa di San Rocco e sulla torre campanaria, animato l’intrattenimento dei piccoli con giochi e il “trucca bimbi” e preparato gustose crêpes con nutella.

Curiosità e interesse hanno suscitato gli antichi mestieri presentati da Giovanni, mazagamül, maestro restauratore di mobili antichi; da Marco e Mauro, al vilan, con attrezzi agricoli d’altri tempi e da Federico, al ticiat, con vecchi utensili da carpentiere.

Nel Rione San Siro, apprezzate le erbe officinali esposte da Marinella e gradito il buon vino degustato nell’enoteca del sommelier Silvio. Imperdibile la simpatica loquacità di Matteo.

Premiati con numerose presenze i punti fashion con “trucco e parrucco”, proposti da Anna, Linda e Vittoria. Al Broletto poi, Cristina ha stupito i passanti realizzando con arte e fantasia composizioni e addobbi floreali.

Il sindaco Mauro Julita ringraziando tutti quanti hanno collaborato per la buona riuscita dell’evento e in particolare i dipendenti comunali, gli amministratori (in special modo Giovanna e Matteo), la polizia locale, i volontari dell’AIB di Invorio e Montrigiasco per il servizio d’ordine e quelli dell’Ambulanza del Vergante per il soccorso, ha così commentato: “Sono pienamente soddisfatto dello svolgimento di questa giornata che ha visto Paruzzaro in festa. Mi auguro che la manifestazione sia ripetuta anche l’anno prossimo, vedremo di migliorare solo qualche piccolo dettaglio organizzativo”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here