Dal 2 gennaio 2016 anche Brovello Carpugnino passerà dal sacco nero alla raccolta dell’indifferenziato con “sacco conforme bianco”.

Da subito l’Amministrazione del Sindaco Cristina Bolongaro si è concentrata sul problema rifiuti e raccolta differenziata, e dopo solo un anno e mezzo di mandato, differenziando anche la raccolta dei rifiuti ingombranti, siamo passati da una percentuale di differenzazione del 49 % al 54 %.

“Il nostro obbiettivo è raggiungere percentuali ben più alte con la collaborazione di tutti i cittadini e delle attività presenti sul territorio – racconta il Sindaco – Sono state fatte due assemblee pubbliche il 7 dicembre in Municipio l’11 dicembre in biblioteca per mettere a conoscenza la cittadinanza di questo cambiamento.”

Nei giorni scorsi ogni famiglia ha ricevuto una lettera con allegata la “Carta dei rifiuti”, con la quale sarà possibile ritirare in Comune la fornitura di sacchi conformi necessari a soddisfare il fabbisogno annuale di ogni famiglia. Contestualmente verrà distribuita anche la fornitura annuale di sacchi rosa per la plastica e un “Rifiutario”. Il vademecum, realizzato in collaborazione con ConserVCO, raccoglie una lista di oggetti dalla A alla Z e la loro destinazione come rifiuto. Il “Rifiutario” è utile a tutti e ilVergante.com ve lo rende scaricabile, basta un click qui.

Ci son state altre novità introdotte nel 2015 a Brovello Carpugnino. Sono stati posizionati presso il Municipio un contenitore per le batterie al piombo, un contenitore per le pile e uno per gli oli vegetali da cucina esausti. Sono, inoltre, state potenziate le raccolte degli ingonbranti che avverranno a febbraio, maggio, agosto e novembre.