Domani, 2 febbraio, a New York si giocherà il 48esimo Super Bowl. La finale della lega football NFL verrà goocata dai Denver Broncos e dai Seattle Seahawks nel Metlife Stadium di New York.

Abbiamo chiesto a Riccardo Robecchi, coach dei 65ers, la squadra di football americano di Arona, come prevede si svolgerà la partita di domenica sera: “Il mio parere è che la partita ruoterà sulla prestazione della linea di difesa dei Seattle Seahawks. Se la squadra riuscirà a mettere pressione alla tasca di protezione che Denver organizzerà per il gioco aereo di Manning, la vittoria sarà dei “gabbiani” di Seattle. Personalmente giocherei con delle continue aggressioni con blitz laterali degli end di linea di difesa e dei linebacker”

Troppo tecnico? Cerchiamo di semplificare: “annullare Manning vuol dire vincere il superbowl”. Manning è Peyton Manning il quarterback della squadra di Denver, un vero uomo copertina dell’NFL, il perno della forza dei Broncos. Insomma coach Robecchi pronostica che se la linea difensiva di Seattle riuscirà a contenere i lanci di Manning e continuerà ad essere aggressiva cercando di penetrare sulle fasce vincerà la partita. Pronostico secco del coach dei 65 ers: “Seattle +7, 31 a 24”

“Non è una previsione – continua Coach Robecchi – nel footbal non c’è niente di prevedibile. C’è solo una garanzia: sarà uno spettacolo! Non a caso come ogni anno verrà visto in diretta tv da 250 milioni di telespettatori”

L’incontro verrà trasmesso in diretta da Italia uno a 00.20 (notte tra domenica 2 e lunedì 3 febbraio). La sfida sarà preceduta da uno speciale “Road to the Superbowl” su Italia due dalle 23.05. Il Superbowl mischia lo sport allo spettacolo e nell’Halftime Show, la manifestazione di metà gara, si esibiranno stelle della musica mondiale come Bruno Mars, i Red Hot Chili Peppers Nicky Minaj.

Per scoprire la squadra di football di Arona, non serve aspettare, basta cliccare qui.

AGGIORNAMENTO: il 48° Super Bowl va ai Seattle Seahawks che riescono ad annientare Manning e compagni 43 a 8. Quindi il pronostico di coach Robecchi è risultato vincente, il +7 era un po’ stretto, ma nessuno avrebbe previsto un risultato così netto.

i 65ers
i 65ers

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here