Un nuovo progetto culturale coinvolgerà Lesa, Meina e Belgirate. Spettacoli, laboratori e concerti per tutta l’estate e non solo. Nel weekend il primo appuntamento.

Il Teatro Diffuso del Vergante è il nuovo progetto di botteghe artistiche promosso da Live – Piemonte dal Vivo dai Comuni di Meina, Lesa e Belgirate con la compagnia di musica-teatro Accademia dei Folli.

La bottega di Teatro diffuso del Vergante vuole, attraverso l’attivazione di un canale preferenziale con le amministrazioni e le realtà locali, integrare la cultura con la comunità, la scuola, il turismo, i commercianti, le realtà imprenditoriali, favorendo un indotto e una reale sostenibilità. Il progetto è una bottega teatrale che ha come obiettivo la costruzione di un sistema culturale ben radicato sul territorio: laboratori con le scuole, spettacoli, concerti, progetti artistici legati alla valorizzazione del territorio e un dialogo costante con le istituzioni, le realtà e i soggetti – culturali, commerciali, turistici – operanti nel Vergante.

La rassegna teatrale, gli interventi artistici e i progetti didattici non si concentrano in un teatro, ma intendono proporsi come “teatro diffuso” andando ad occupare i vari edifici o luoghi pubblici sottoutilizzati. Entrando, così, a più stretto contatto con i suoi abitanti. La costruzione di un calendario di eventi che non siano costituiti unicamente da un momento di spettacolo, ma da una serie di elementi che convergono (la visita ad un museo attraverso una performance teatrale, uno spettacolo con degustazione, una passeggiata musicale, etc.) favorisce e obbliga alla collaborazione più realtà, non solo culturali ma anche prettamente commerciali, facendo da volano per una politica culturale sempre più auto sostenibile.

[themoneytizer id=22270-19]

Eurpuzzle 2.0 è il titolo scelto per circoscrivere i contorni della prima stagione teatrale diffusa del Vergante. Il tema scelto è l’Europa. La cultura nel nostro continente costituisce il punto di partenza per un’indagine volta a rintracciare le radici e gli aspetti comuni ma anche le differenze e le singole peculiarità dei Paesi. Una ricerca che assume una rilevanza artistica, educativa e formativa, con l’obiettivo di costruire una coscienza collettiva.

Il programma della Compagnia Accademia dei Folli prevede 9 spettacoli dislocati nello splendido territorio del basso Vergante affacciato sul lago Maggiore. Nove spettacoli intesi come serate-evento, che affiancano alla performance teatrale e musicale dal vivo l’enogastronomia, il turismo e i prodotti locali.

Il calendario degli eventi sarà presentato ufficialmente sabato 23 maggio – a Meina, Hotel Villa, via Sempione 125, ore 21 – e per l’occasione l’Accademia dei Folli si esibirà nello spettacolo di musica – teatro A riveder le stelle.

Grazie all’Accademia dei Folli, nasce il Teatro Diffuso del Vergante. Ma chi sono?

Il gruppo dell'Accademia dei Folli
Il gruppo dell’Accademia dei Folli

Compagnia di Musica-Teatro nata nel 1997 dall’unione di giovani attori diplomati alla Scuola di Teatro del Teatro Stabile di Torino, diretta da Luca Ronconi, e alcuni musicisti provenienti dal Conservatorio e dal Centro Jazz di Torino. L’intento comune è quello di fondere le diverse esperienze e dar vita a un teatro in cui la musica diventi linguaggio teatrale vivo. Oltre a numerose produzioni (M. Twain, T. Williams, E. Ionesco, F. Dürrenmatt, B. Vian, A. Cechov, etc.), la Compagnia ha allestito una serie di concerti veri e propri: omaggi, tributi e monografie. Dal 2002 collabora con il Teatro Stabile di Torino, con il Teatro Regio, con la Città di Torino e con la Regione Piemonte, co-producendo e realizzando spettacoli teatrali e visite spettacolarizzate. La compagnia di Torino è stata scelta al posto dell’Associazione LIS lab attiva da molti anni nel territorio ( vi ricordate il Villaggio d’Artista a Meina? ) per realizzare la prima bottega d’artista sul lago Maggiore.

PUBBLICITA\'