Chi ci è già stato almeno una volta li attende per un anno intero: i campiscuola, come assicurano i partecipanti, sono “esperienze indimenticabili che non vedi l’ora di rifare”. Una proposta che l’Unità Pastorale del Vergante offre ormai da anni, e in cui crede fermamente. E’ molto più di una vacanza infatti: si tratta di giornate che permettono ai giovani partecipanti di “investire” davvero bene una settimana del tempo estivo, una proposta formativa pensata minuziosamente dagli animatori e dai sacerdoti prima di tutto per permettere ai ragazzi di crescere dentro di sé e con gli altri divertendosi oltre ogni aspettativa.

Le proposte all’interno di un camposcuola sono tantissime e varie, ma tutte pensate dagli animatori per far crescere i ragazzi con allegria: spiaggia o camminate in montagna e attività di gruppo, uscite e momenti di riflessione, gioconi (lo scorso anno i ragazzi delle superiori hanno dovuto addirittura… indagare sull’omicidio di don Nur!) e preghiera, tempo libero e impegno, tanti scherzi e tanta amicizia… ed infine un fiume di lacrime l’ultimo giorno!

Doppia la proposta dell’Unità pastorale quest’anno: è infatti previsto dal 7 al 13 luglio un camposcuola per i ragazzi dalla 3° alla 5° elementare e quindi dal 27 luglio al 3 agosto l’esperienza per gli adolescenti delle medie e dei primi anni delle superiori.

I più piccoli parteciperanno a Spiazzi di Gromo (Bergamo) al camposcuola pensato dal Centro Diocesano Vocazionale e dalla Pastorale Giovanile della diocesi assieme a tanti altri oratori. Guidati da don Albert e da due giovani animatori, i ragazzi saranno guidati nel loro percorso di crescita e divertimento dal recente cartone animato “Cattivissimo me”.

Dopo il successo della passata edizione a Lucca e Viareggio, i ragazzi delle medie e dei primi anni delle superiori saranno invece ospitati quest’anno in due case autogestite, grazie a volontari. Prima – dal 27 luglio all’1 agosto – a Senigallia (Ancona), a 200 metri dal mare, poi – dal 1° al 3 agosto – nella pace e nel verde di Assisi, per concludere al meglio – guidati da don Nur e dagli animatori – un’esperienza indimenticabile.

In entrambi i casi il costo di iscrizione è semplicemente il rimborso spese di vitto, alloggio e trasporti, gli organizzatori sono inoltre sempre disponibili ad andare incontro ad ulteriori esigenze economiche delle famiglie.

Per informazioni: grupposentinelle@gmail.com oppure gruppo Facebook “The king of post Cresima”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here