popoli in festa 2016

Sabato 7 e domenica 8 giugno chi è andato a Massino Visconti ha potuto fare il giro del mondo, grazie a Insieme si può… e alla Festa dei Popoli

Sabato sera, per introdurci nel clima “festa dei popoli”, si è tenuto un incontro con esponenti del mondo del volontariato che hanno illustrato come vivono il Vangelo nelle periferie del mondo. “Come ci esorta papa Francesco – ci dice Franca De Poi del gruppo Vergante di Insieme si può… – «Andate in tutto il mondo, date testimonianza del Vangelo, può succedere che si sbagli, si incorra in un incidente, ma preferisco mille volte una Chiesa incidentata che una Chiesa ammalata per chiusura.»”. Nell’aula magna della Cagiò di Massino sono intevenuti George Hassam del Ghana, in Italia da molti anni e responsabile dell’associazione Passion di Biella; Mario Metti, fondatore di Mamre e responsabile della casa di accoglienza “Piccolo Bartolomeo” e Luciano Agazzone, volontario da diversi anni a Pescador nello stato del Minas Gerais in Brasile.

Nella giornata di domenica 7 giugno, invece da mezzogiorno il saluto di Don Albert con la preghiera interreligiosa ha fatto da antipasto al grande pranzo “Assaggi di culture”, dove è stato possibile assaporare piatti di ricette tipiche provenienti da ogni angolo del mondo. Nel pomeriggio il “Drum Circle” di Giorgio Borghini, responsabile del gruppo “La pelle che vibra”, ha fatto suonare tutti i presenti. A seguire le danze indiane di Bharata Natyam da Arona e lo spettacolo circense dei piccoli “Clappers” del Circo Clap.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here