un paese a sei cordi nel parco del San Carlone Arona

Un Paese a Sei Corde accende – nel vero senso della parola – di colori e suoni il San Carlone, appuntamento per un caleidoscopico concerto di chitarra nel parco della statua.

I concerti di Un Paese a Sei Corde/Master – la rassegna, che da 12 anni organizza concerti di chitarra acustica tra Lago d’Orta e Lago Maggiore – acquisiscono una nuova location: il parco del Colosso di San Carlo sulle colline sopra Arona.

Dopo gli interventi sul Vergante a Baveno e Stresa, la rassegna torna sul balcone fiorito del Lago Maggiore. Il concerto di sabato 25 agosto, infatti, si svolgerà nel Parco circostante il San Carlone che ascolterà (oltre al nasone c’ha anche le orecchione quindi può ascoltare bene) la musica del chitarrista Antonio Calogero.

Questa serata particolare è proposta dalla Veneranda Biblioteca Ambrosiana, Ente proprietario del Parco, in occasione del Festival “Suoni e Colori al Colle di San Carlo”, giunto quest’anno alla sua quarta edizione.

Non solo musica, anche un gioco di luci circondarà la statua del Santo

L’evento sarà uno spettacolo unico, infatti, Electric Land – società che realizza installazioni di Video Mapping e Visual Art – accenderà di luci il Colosso, offrendo al pubblico uno spettacolo davvero particolare.

Uno scatto rubato alla preparazione del concerto di sabato sera ad Arona. Il colosso di San Carlo si trasformerà grazie al #videomapping. Per saperne di più bisogna venire al concerto …

Pubblicato da Electric Land su Lunedì 20 agosto 2018

 

Antonio Calogero

Antonio è un artista molto interessante della nuova generazione di chitarristi / compositori acustici dalle influenze popolari, jazz, classiche e internazionali. Dal respiro transnazionale, ma la cui sensibilità poetica mediterranea è sempre presente quando sale sul palco. Sebbene componga sia per chitarra in nylon che per chitarra in acciaio, il rigoroso allenamento con la chitarra classica impregna le sue performance appassionate.

Antonio Calogero si è diplomato in chitarra classica presso il Conservatorio di musica di Santa Cecilia di Roma e ha iniziato a esibirsi nei music hall e ai festival in Italia ed Europa. La sua primaregistrazione si intitola “Caleidoscopio”, la seconda, “La Rosa del Deserto”, comprende le apparizioni del virtuoso tedesco della chitarra Peter Finger e del mandolinista americano Mike Marshall. Nel 2009 ha pubblicato una nuova registrazione per chitarra ed ensemble, “Danza Multietnica”. Come solista ha ottenuto riconoscimenti, elogi e raccolto un seguito fedele di fan, viene regolarmente invitato come chitarrista nelle tournée della International Guitar Night, e guida l’Antonio Calogero Ensemble. Ha condiviso il palcoscenico negli Stati Uniti e in Canada con stelle della chitarra come Ralph Towner, Gerardo Nuñez, Paulo Bellinati e Alex de Grassi in sedi prestigiose come l’Omni Foundation, il California World Music Festival e il Montreal Jazz Festival.

La rassegna Un Paese a Sei Corde viene realizzata con il contributo della Compagnia di San Paolo che sostiene il progetto “Un Paese a Sei Corde Master” realizzato in parternariato con l’Associazione Culturale Il MosaiKo nell’ambito dell’edizione 2018 del bando “Performing Arts” e con i contributi della Fondazione CRT nell’ambito dell’edizione 2018
del bando “Not&Sipari” e della Fondazione Banca Popolare di Novara.

Per ulteriori informazioni: www.unpaeseaseicorde.it

L’evento di Un Paese a Sei Corde, in breve

Il concerto si svolgerà ad Arona – Piazzale San Carlo – ingresso gratuito – inizio ore 21
all’interno del Parco.

Saranno messi a disposizione del gentile pubblico dei cuscini per assistere al concerto. Chi desidera può portarsi la propria sedia.