La bella stagione con l’Accademia dei Folli inizia con il botto: Giobbe Covatta legge la sua Divina Commediola a Meina. Ma sarà molto “folle” l’estate del Vergante.

Giobbe Covatta svela – a modo suo – i segreti della Divina Commedia

Lakescapes, la rassegna culturale del Lago Maggiore, ospita un indiscusso protagonista del teatro italiano. Arriva, a Meina, Giobbe Covatta con la sua Divina Commediola. L’appuntamento è sabato 24 giugno alle 21 in piazza Carabelli.

Tanti illustri personaggi hanno letto e commentato la Divina Commedia del grande Dante Alighieri. Giobbe Covatta ha recentemente reperito in una discarica il manoscritto di una versione “apocrifa” della Commedia scritta da tal Ciro Alighieri. Purtroppo è stato reperito solo l’Inferno e incompleto.

Dopo un attento lavoro di ripristino, si può ora leggere questo lavoro dimenticato. La Divina Commediola ha senz’altro affinità, ma anche macroscopiche differenze con l’opera dantesca. Intanto l’idioma utilizzato non è certo derivato dal volgare toscano ma è senz’altro più simile alla poesia napoletana. Inoltre il poeta ha immaginato l’inferno come luogo di eterna detenzione non per i peccatori ma per le loro vittime. E non poteva trovare diversa soluzione in quanto le vittime sono i bambini: i più deboli, coloro che non hanno ancora cognizione dei loro diritti e non hanno possibilità di difendersi. Così, mentre resterà impunito chi ha colpito, con le sue nefande azioni, dei piccoli innocenti del terzo mondo, il Virgilio immaginato dall’antico poeta lo accompagnerà per bolge popolate da bambini depauperati per sempre di un loro diritto, di qualcosa che nessuno potrà mai restituirgli.

Giobbe Covatta propone dunque la sua personale versione della Divina Commedia totalmente dedicata ai diritti dei minori: i contenuti e il commento sono spassosi e divertenti, ma come sempre accade negli spettacoli del comico napoletano, i temi sono seri e spesso drammatici.

Ingresso €13, ridotto con prenotazione €10. Per informazioni e prenotazioni
Accademia dei folli 011 0740274 info@accademiadeifolli.com – www.accademiadeifolli.com

Le Notti Bianche di Lakescapes. Spettacoli itineranti nei borghi del Lago Maggiore

notte bianca di Silvera
La prima notte bianca dell’Accademia dei Folli a Silvera (Meina)

Lakescapes propone anche quest’anno le Notti Bianche, esperienze teatral-culinarie itineranti dell’Accademia dei Folli. Per l’occasione i borghi più belli del Lago Maggiore si trasformano in palcoscenici all’aperto, pronti a regalare momenti magici e suggestivi.

L’Accademie dei Folli accompagna il pubblico in un viaggio teatrale ed enogastronomico lungo le vie, nei cortili e nei giardini segreti di un paese dove sembra che il tempo si sia fermato. Prenderà vita a uno spettacolo in sei stazioni, un prologo e un epilogo con cena itinerante, piccole scene teatrali e musicali, intervallate da momenti di degustazione. Il percorso è una passeggiata a tappe, dove a ogni stazione corrisponde un punto ristoro della cena itinerante.

Gli appuntamenti con Le Notti Bianche:

1 Luglio – Borgo Vecchio, Magognino (Stresa) IL PAESE DELLE MERAVIGLIE
15 Luglio – Borgo Vecchio, Solcio (Lesa). LA GRANDE STORIA NEL NOSTRO PICCOLO
29 Luglio – Borgo Vecchio, Silvera (Meina) NIGHT SAFARI 
12 Agosto – Borgo Vecchio, Roncaro (Baveno) LUPUS IN TABULA 

Inizio spettacolo ore 20. In caso di maltempo l’evento è rimandato al giorno successivo. Cena e spettacolo: intero € 25. Biglietto ridotto (solo con prenotazione entro il 28 giugno) € 20. Solo spettacolo cena esclusa € 15

Altri spettacoli con l’Accademia dei Folli

8 luglio – Kabaret Vertigo a Baveno, Imbarcadero ore 21
14 luglio – Growin’ up Bruce Springsteen a Feriolo (Baveno), lungolago ore 21
28 luglio – Attenti al Gorilla! Fabrizio De Andrè a Castelletto Ticino, Parco Sibilia, ore 21