Dopo il ritiro di Roberto Ragazzi, e la conclusione in solitaria di Laura Trentani il Volley Team torna a casa dall’ Iditasport Extreme e festeggia con tutti i suoi amici a Brovello Carpugnino – festeggiamenti non fini a se stessi ma a favore del Gsh Sempione 82.

La sera del 28 febbraio scorso alle 22.24 italiane, le 12.24 in Alaska, dopo 9 giorni e 24 minuti dalla partenza e 491 km, Laura Trentani ha tagliato il traguardo di Mc Grath. Ad attenderla il marito Roberto Ragazzi, che ha dovuto soccombere all’ Iditasport Extreme 2018 dopo i primi 300 km per un problema ai piedi.

Trentani chiude così quest’avventura tra i ghiacci e le nevi dell’Alaska – un’evento che ripercorre il percorso della corsa per cani da slitta più famosa al mondo. Laura si classifica terza assoluta, seconda tra le donne. Non scoraggiandosi dopo il ritiro del marito e il peggioramento delle condizioni meteorologiche, Laura ha proseguito con la tenacia e la grande determinazione che la contraddistinguono, affrontando in completa solitudine ed autonomia il resto della gara.

L’edizione 2018 dell’ Iditasport Extreme non ha mancato di stupire per le condizioni in cui si è svolta. Nel tratto più difficile della gara, quello che prevede di fatto l’attraversamento della catena montuosa dell’Alaska Range che culmina con il monte Mc Kinley, si è abbattuta sul percorso una tormenta di neve durata giorni. Le temperature sono così precipitate e il trail è diventato faticoso e insidioso a causa della neve fresca. Nella prima parte del percorso invece erano stati gli overflow causati dalle temperature non ancora così rigide a causare problemi e difficoltà.

“Ci sono esperienze senza vincitori né vinti – ha raccontato Laura Trentani – sono viaggi meravigliosi, dove il silenzio ridà all’anima il suo giusto posto e stabilisce i valori veri della vita”.

Iditasport Extreme, laura trentani
Laura Trentani alla fine dell’Iditasport Extreme 2018

Nonostante tutto, miglio dopo miglio con perseveranza e coraggio Trentani è riuscita a tagliare il traguardo e a sventolare il tricolore, così come aveva promesso ai tanti sostenitori dell’iniziativa benefica “Cammini ugualmente diversi”. 

Dal ghiaccio dell’ Iditasport Extreme 2018 al calore dell’aiuto al GSH Sempione 82

La fatica di Laura, unita a quanto generosamente in molti hanno donato, contribuirà alla realizzazione di un progetto di montagna terapia a favore degli atleti diversamente abili del Gsh Sempione 82.

Per festeggiare il ritorno dall’avventura in Alaska il Volley Teamche avevamo conosciuto a Massino Visconti – ha voluto farlo con  i ragazzi del Gsh Sempione 82. Sabato 24 marzo, alle ore 20 al ristorante Il Cantuccio di Brovello Carpugnino si terrà una cena aperta a tutti i sostenitori e fans sia del Volley Team che del Gsh Sempione 82. Una cena in compagnia della coppia reduce dall’Iditasport 2018, il cui ricavato andrà ad aggiungersi ai fondi già raccolti per sostenere il progetto “Cammini ugualmente diversi”.

Il costo della cena è di 30 euro comprensivi di antipasto, due primi, secondo, buffet di dolci – bevande e caffè inclusi. Per info e prenotazioni: Roberto 340.9330749 – ragazzi.roberto62@gmail.com