Un’intera giornata dedicata al calcio giovanile quella che domenica 16 maggio ha visto quattro squadre della categoria allievi CSI sfidarsi sul campo comunale di Massino Visconti nelle prime due fasi della finale regionale del campionato di calcio a 7 giocatori, finale che consentirà alla migliore classificata di accedere alla competizione a livello nazionale in programma a Lignano Sabbiadoro.
Le compagini scese in campo, interamente formate da ragazzi nati negli anni ‘94 e ‘95, hanno conquistato i primi due posti nei campionati provinciali di Novara e Torino: Oratorio Invoriese, Atletico Cagiò Massino Visconti, G.S Allotreb e Sacro Cuore Savonera.

L’Atletico Cagiò, squadra ospitante, è allenata da Roberto Borroni con una buona esperienza agonistica alle spalle e coadiuvato da Daniele Ragazzoni. I giocatori, di Massino e di Lesa, sono: Francesco Magnaghi nel ruolo di portiere; Matteo Riccardi, Edoardo Breganni, Niccolò Santo Arcieri, Roberto Ragazzoni, difensori; Massimiliano La Cognata, Lorenzo Vitali, Samuele Bertoletti, Lorenzo Bontempi, centrocampisti; Enzo Marianelli e Daniele Vitali, attaccanti.

L’altra formazione della provincia di Novara è quella dell’Oratorio Invoriese, composta da ragazzi tutti di Invorio allenati da Piero Sacco con l’assistenza di Lino Tacca.

La G.S. Allotreb è di Bertolla, piccola frazione della cintura torinese; l’allenatore Luca De Donato la segue ormai da tre anni. Una curiosità: la strana denominazione della squadra non è nient’altro che il nome della località di provenienza scritto alla rovescia.

Anche la Sacro Cuore Savonera giunge dall’hinterland torinese (Savonera è una frazione di Collegno); questa squadra del locale oratorio è in attività da molti anni e attualmente è allenata da Matteo Failli.

Le quattro gare, disputate due nella mattinata e due nel pomeriggio, hanno purtroppo tutte evidenziato la netta e indiscutibile superiorità delle formazioni torinesi nonostante la buona volontà dimostrata da entrambe le compagini vergantine. Questi i risultati: Cagiò 0 – Allotreb 11; Orat. Invoriese 2 – Sacro Cuore Savonera 7; Allotreb 5 – Orat. Invoriese 1; Sacro Cuore Savonera 7 – Cagiò 1.
Si sono così concluse le prime due fasi delle complessive tre previste dalle finali. L’ultima, che si disputerà in data e località da definire, vedrà confrontarsi tra loro prima i due team torinesi e poi i due del Vergante, ma è ormai evidente che questi ultimi non saranno in grado di qualificarsi.

A deludere l’Atletico Cagiò e i suoi tifosi, più delle due sconfitte collezionate e forse già scontate in partenza, sono stati i risultati rivelatisi peggiori del previsto. Rimane tuttavia la soddisfazione di aver ospitato questa importante competizione e il piacere di aver trascorso insieme una bella giornata sul panoramico campo di calcio e in Cagiò, dove giocatori e accompagnatori hanno potuto pranzare sotto il tendone grazie all’impegno dei dirigenti della squadra ospitante e degli amici che hanno collaborato nell’organizzazione. Agli ospiti il simpatico gadget della maglietta con il logo dell’oratorio massinese a ricordo dell’evento e della giornata trascorsa insieme.

PUBBLICITA\'