Il tempo grigio di sabato 9 e domenica 10 ottobre non ha fermato nessuno ma si è lasciato trasformare in un tripudio di colori e di festa divenendo, ancora una volta, occasione per stare insieme. Come ormai tradizione, la due giorni è stata aperta dai bambini, i genitori e le insegnanti delle scuole che, nel pomeriggio del sabato, hanno gustato per primi le castagne dei ginestroi.

Domenica ancora tutti in piazza per ricominciare tra mercatini, musica, caldarroste, miacce, polenta, prelibati spezzatini e dolci ed accogliere i numerosi ospiti. La castagnata di Colazza è stata ancora una volta un’occasione per ritrovarsi, per stare in piazza, per stare in paese e vivere un momento in famiglia e con la comunità.

E’ questo un successo riconfermato che ci porta a ringraziare chi tanto si è impegnato per organizzare l’evento. Soddisfazione anche per gli espositori Scianna e Morellini che, presso la Sala Consigliare, hanno offerto l’opportunità di ammirare le loro piante bonsai, nate dalla passione hobbistica e da lunghi anni di scrupolosa cura, impartendo significativi consigli per fare nostra quest’antica cultura proveniente dall’oriente.

PUBBLICITA\'