E’ domenica 16 marzo 2014 a Stresa l’appuntamento per gli amanti del vino Piemontese, una delegazione del VCO dell’Associazione Italiana Sommeliers ed il Consorzio Tutela Nebbioli AltoPiemonte hanno infatti organizzato la seconda edizione di G&G dedicata alla presentazione ed alla degustazione dei vini dell’Alto Piemonte.

Un’importante novità per questa edizione: accanto ai produttori delle due denominazioni storiche Gattinara e Ghemme, saranno presenti i produttori di tutte le DOC che fanno Parte del Consorzio Tutela Nebbioli Alto Piemonte: Boca, Bramaterra, Colline Novaresi, Coste della Sesia,Fara, Lessona, Sizzano e Valli Ossolane.

Qui di seguito il programma:

Domenica 16 marzo dalle 11.00 alle 19.00, pressole sale del Regina Palace Hotel, un folto gruppo di produttori avrà il piacere di offrire in degustazione ai visitatori una selezione dei vini dell’AltoPiemonte.

Inoltre in uno spazio apposito i visitatori potranno assaggiare una selezione di salumi, formaggi e prodotti tipici di alta qualità presentati direttamente da produttori sempre provenienti dall’Alto Piemonte.

Alle 16, presso il Grand Hotel Des Iles Borromées, Mauro Carosso, consigliere nazionale AIS, e Armando Castagno, giornalista, esperto degustatore e grande conoscitore del territorio, condurranno, per un numero ristretto di esperti ed appassionati, una degustazione “orizzontale” dell’annata 2004 di Gattinara e Ghemme.

La giornata sarà conclusa da una cena di gala, al Grand Hotel Des Iles Borromées, con la consegna del premio G&G e l’AltoPiemonte 2014 al vino che avrà ottenuto il maggior numero di preferenze tra i visitatori.

La manifestazione è rivolta ad un pubblico di appassionati e professionisti del settore enogastronomico ed offrirà un’occasione unica per chi vuole scoprire i prodotti del territorio dell’alto Piemonte.

 Stresa_G&G

 

PUBBLICITA\'
Elena Spantaconi
Sono nata a Verbania nel 1975, ed ho avuto la fortuna di crescere tra Baveno e Stresa, due luoghi che amo moltissimo. Ho scritto per "Il giornale di Verbania" ed ora collaboro con Il Vergante, come corrispondente da Stresa, la cittadina in cui sono tornata a vivere dopo sette anni a Torino. Gestisco una pagina Facebook dedicata alla perla del lago: "vivi-amo Stresa", nella quale raccolgo foto e recensioni del nostro territorio e gli eventi organizzati. Vita privata? Impegnativa. Quattro figli, che spesso mi seguono nella "caccia agli articoli" e alle riunioni di redazione, ma è importane che sappiano delle mie passioni ed imparino a conoscere il luogo in cui stanno crescendo, per poterlo amare e, magari, un giorno, migliorare.