volontario soccorritore

Al via il corso per diventare volontario soccorritore di Ambulanza del Vergante, in programma una serata di presentazione nella sede di Nebbiuno

Venerdì 27 settembre, alle ore 21, nel Centro di Protezione Civile in via per Meina – località Madonna della Neve – a Nebbiuno, si terrà la serata di presentazione del corso organizzato dal Gruppo Volontari Ambulanza del Vergante. Il corso gratuito che partirà il 30 settembre mira a formare un abile volontario soccorritore che potrà aiutare l’associazione nelle attività di primo soccorso.

Il corso è interamente gratuito e, una volta conseguita la certificazione della Regione Piemonte, abilita al soccorso di emergenza urgenza 118 in ambulanza. I Volontari saranno inoltre abilitati al trasporto ordinario in ambito sociale e sanitario – come quelli interospedalieri per terapie, dialisi o visite mediche. All’interno del percorso è inserita la formazione per l’abilitazione all’utilizzo del defibrillatore, anche questa totalmente gratuita.

Al corso è ancora possibile iscriversi contattando l’Ambulanza del Vergante al numero di telefono 348-0930102, email: segreteria@ambulanzavergante.com, inizierà il 30 settembre.

[themoneytizer id=22270-19]

Le lezioni riguarderanno diversi argomenti tra cui:
– il Sistema di emergenza-urgenza sanitaria
– i codici d’intervento
– i mezzi di soccorso
– il linguaggio radio e le comunicazioni
– la rianimazione cardiopolmonare
– il trattamento del paziente traumatizzato, etc…
Nel corso saranno inoltre impartite le nozioni di base sulla normativa riguardante la privacy e la sicurezza.

Il corso è diviso sostanzialmente in tre parti:
– la prima riguarda il centralino e i servizi sociali
– la seconda abilita a salire come terzo sull’ambulanza per i trasporti sanitari non urgenti
– terza e ultima, la parte che riguarda l’abilitazione a diventare soccorritore per l’emergenza.

L’Ambulanza del Vergante, ormai da oltre 5 anni, forma nuovi volontari soccorritori che svolgono anche trasporti sanitari non urgenti in ambulanza. Ciò va incontro ai cittadini che chiedono sempre più spesso servizi di carattere ordinario. I volontari si mettono a disposizione nei diversi ambiti a seconda delle necessità, emergenza e trasporti socio sanitari, portando a un positivo risultato in termini di servizi resi e di maggiore coesione fra gli stessi volontari.

“Per la nostra associazione la formazione è il cuore di tutto il nostro agire quotidiano – così Daniele Giaime, presidente del Gruppo Volontari – Questo corso abiliterà i volontari a operare sulle nostre ambulanze sia per l’emergenza sia per il trasporto ordinario non urgente, due aree per noi molto importanti. Il 27 settembre sarà il momento per incontrarsi, spiegheremo tutti i dettagli del corso diviso in tre step e con un tirocinio suddiviso a moduli, per dare spazio a tutti di sperimentare le varie attività dell’associazione e imparare gradualmente. ».

Il corso per diventare volontario soccorritore su ambulanza è aperto a tutti i cittadini maggiorenni, mentre per partecipare al primo step, centralino e i servizi sociali su autovettura o pulmino come accompagnatori, basta aver compiuto 16 anni. Possono partecipare anche i cittadini stranieri, purché in regola con il permesso di soggiorno. Non ci sono limiti massimi di età.

Il volontario soccorritore trova prima lavoro

La formazione è inoltre valida e spendibile nelle aziende come addetti al primo soccorso aziendale in conformità alla normativa sulla tutela della salute e della sicurezza nei luoghi di lavoro, decreto legislativo 81/2008 e decreto ministeriale 388/2003. Quindi molto utile per il territorio e per i pazienti, ma anche per la crescita personale e professionale dei soccorritori all’interno delle aziende per le quali lavorano.

Ambulanza del Vergante e ANPAS

Il Gruppo Volontari Ambulanza del Vergante, aderente all’Anpas, può contare sull’impegno di 171 volontari, di cui 77 donne, grazie ai quali ogni anno svolge oltre 6000 servizi. Si tratta di emergenza 118, trasporti ordinari a mezzo ambulanza come dialisi e terapie, trasporti interospedalieri, servizi di accompagnamento per visite anche con mezzi attrezzati al trasporto disabili, assistenza sanitaria a eventi e manifestazioni per un totale annuo di circa 268mila chilometri percorsi. L’Associazione ha in organico anche tre dipendenti. La Pubblica Assistenza di Nebbiuno dispone di 4 ambulanze, 2 mezzi attrezzati per il trasporto di persone disabili, 5 mezzi per i servizi socio sanitari e 1 gommone attrezzato per il salvamento impiegato sulle acque del lago.

L’ANPAS Comitato Regionale Piemonte rappresenta 83 associazioni di volontariato con 9 sezioni distaccate, 9.471 volontari (di cui 3.430 donne), 6.635 soci sostenitori e 377 dipendenti. Nel corso dell’ultimo anno le associate Anpas del Piemonte hanno svolto 432mila servizi con una percorrenza complessiva di circa 14 milioni di chilometri utilizzando 382 autoambulanze, 172 automezzi per il trasporto disabili, 223 automezzi per il trasporto persone e di protezione civile.

PUBBLICITA\'