Circa 25 insegnanti di religione, in prevalenza della scuola dell’infanzia e della scuola primaria di primo grado, hanno partecipato sabato scorso a Massino all’incontro “Fatti ad immagine”, pensato come percorso di formazione per insegnanti e catechisti.


La prima parte è stata dedicata alla visita guidata della Chiesa di San Michele e della Madonna di Loreto: due chiese particolarmente adatte, per la presenza dei loro affreschi, ad introdurre i partecipanti al tema delle immagini sacre del triduo pasquale.
Vittorio Grassi, storico locale, ha sapientemente illustrato queste immagini, ricollegandole ad altri affreschi disseminati sul territorio vergatino e diocesano.
Don Giorgio Borroni, parroco di Gignese, ha curato la seconda parte, centrata sull’utilizzo delle immagini all’interno dell’insegnamento della religione, soffermandosi infine a presentare alcuni prodotti multimediali di carattere religioso e la loro spendibilità coi bambini ed i ragazzi all’interno della scuola e dell’ora di catechesi.
La terza parte è stata la visita guidata ad alcune immagini presentate all’interno di una mostra fatta da fumetti: Emmanuele Gatti, formatore di Creativ, ha descritto alcune strisce di fumetti di “Gibi e DoppiaW”, richiamando ad alcuni valori fondamentali nella relazione tra adulti e ragazzi.
Ultimo momento è stato quello “evocativo”, vissuto a San Salvatore, nella bellezza e nell’immersione di uno stupendo panorama: la lettura di un salmo, il silenzio e la contemplazione del creato, la più bella “immagine” che parla di Dio agli uomini.

Peiv_fatti_immagine1 Peiv_fatti-immagine2

PUBBLICITA\'