La Cooperativa Circolo Solcese – ex circolo di Solcio- ha finalmente una nuova sede. “La vecchia scuola”. Bhè in realtà dire una nuova sede non è propriamente corretto, ma è come se lo fosse…. Andiamo con ordine. Pochi ormai, si ricorderanno che anche a Solcio, piccola e bella frazione del comune di Lesa, esisteva un Circolo nato …

dallo spirito comunitario aggregativo che contraddistingue i nostri anziani e che aveva sede in via alla Cartiera, nel caseggiato dove si trova ora un caratteristico e noto ristorante. Grazie alla buona volontà dei soci, subentrati ai loro predecessori – quali erano i loro padri, parenti, amici – il circolo, pur non rendendosi visibile in una sede caratteristica, ha sempre continuato a sussistere, finchè finalmente dal 5 maggio 2011 i soci possono dire di aver ritrovato un idoneo luogo di incontro ed aggregazione: la vecchia scuola di Solcio.

Ben visibile, poiché situata proprio al centro del paese sulla statale del Sempione, l’edificio comunale – rimasto fatiscente per numerosi anni dopo il trasferimento delle scuole a Lesa – è stato oggetto di una bellissima restaurazione ad opera del Comune. I lavori, che non hanno intaccato né la struttura interna né quella esterna dell’edificio, hanno portato alla realizzazione di un piccolo bar ristorante al piano terreno, ove esisteva il vecchio alloggio del bidello, e di mono e bilocali ai piani superiori, ove erano ubicate le aule. A seguito di un regolare bando dell’amministrazione comunale, la Cooperativa Circolo Solcese si è aggiudicata la gestione del piccolo bar ristorante che è ufficialmente aperto anche al pubblico dal 6 maggio.

Grazie all’impegno del Consiglio della Cooperativa – composto dal Presidente Giorgio Brovelli, dal segretario Marco Prini e dai Consiglieri Giovanni Vittorio Borroni, Roberto Menegazzo Facchin, Bruno Zanon e Celso Zotti, ed ai fondi disponibili a seguito della vendita della vecchia sede del Circolo di Via alla Cartiera – il piano terra della ex scuola si è trasformato in un graziosissimo ed accogliente ristorante e bar. Sono stati infatti acquistati tutti gli arredi necessari anche per la cucina, e si è provveduto alla sistemazione dell’area esterna, trasformata in un bellissimo giardino.

L’inaugurazione ufficiale è avvenuta il 5 maggio alle ore 18, con la presenza delle autorità comunali, sindaco in primis, e del parroco di Solcio don Michele, che ha impartito la sua benedizione. Numerosissime le presenze, che hanno ascoltato il breve discorso del sindaco, volto principalmente a ringraziare tutti coloro che hanno contribuito alla realizzazione della bella struttura, e di don Michele che, prima della benedizione, ha rivolto ai presenti belle parole anche di speranza, invitando tutti a ritrovare proprio quello spirito di aggregazione e fraternità che deve distinguere la vita civile di ogni comunità. Un ricchissimo ed abbondante rinfresco è stato offerto ai presenti, per la maggior parte proprio ex alunni della vecchia scuola. Quanti ricordi, belli e brutti, tornati alla mente di tutti… Come non ricordare ad esempio la mitica bidella, la carissima “Lina”… Proprio a lei, che per problemi di salute non ha potuto presenziare all’inaugurazione, va il ricordo ed il saluto più affettuoso di tutti, in particolare quelli che hanno avuto la fortuna di conoscerla come bidella della scuola a cui ha dedicato l’intera vita lavorativa.

 

PUBBLICITA\'