Prima tra le numerose che nelle prossime settimane celebreranno il più tipico dei frutti autunnali del Vergante, domenica scorsa 2 ottobre la Sagra delle castagne di Massino Visconti ha richiamato nei pressi del campanile pendente un gran numero di turisti e gitanti che hanno scelto il periodo migliore per visitare questo incantevole territorio. E quella del 2 ottobre è stata davvero un’ottima occasione per godersi un gradevole inizio d’autunno con tutti i suoi colori e sapori.

Preceduta dalla consueta cena d’apertura del sabato con antiche ricette a base di castagne e prodotti di stagione, la festa, quarantacinquesima nella lunga storia della Pro Loco massinese, ha avuto il suo momento di maggior gradimento a mezzogiorno confermando che l’aspetto gastronomico è sempre il più apprezzato. Ampia la varietà di proposte per il pranzo all’aperto: risotto con castagne e funghi, specialità varie di trippa, grigliata di carne, formaggi e altri prodotti locali, tutte andate a ruba nella panoramica area di San Michele, dove anche nel pomeriggio i più hanno proseguito con musica, ballo, acquisti alle bancarelle e le immancabili caldarroste.

Non è mancato tuttavia chi ha optato, vista la bellissima giornata dal clima ancora estivo, di terminare con una breve escursione sui sentieri delle colline sovrastanti o sulla sommità del monte San Salvatore.

PUBBLICITA\'