L’associazione Comitato genitori di Stresa si riunirà lunedì 27 gennaio alle 20.30 nell’auditorium delle scuole medie in Viale Virgilio. Sarà un’occasione per esporre tutte le necessità e richieste inerenti le scuole elementari e medie di Stresa, sia per gli insegnanti che per i professori.

Chi ha costituito il comitato si ispira all’ideale di una scuola “capace di offrire ai suoi studenti forti stimoli allo studio ed un solido senso civico, che esalti la loro partecipazione alla vita civile nel nome dei valori rispettosi dell’uomo e dell’ambiente, che alimenti il loro desiderio di arricchimento umano, culturale e professionele”, come troviamo scritto nello statuto.

Lo scopo di questa associazione è di aiutare i genitori a capire meglio la scuola dei propri figli anche contribuendo con proposte ed iniziative. L’organo agisce in piena autonomia e si propone come interlocutore della dirigenza scolastica, del consiglio di istituto, dei docenti, genitori e studenti. Favorendo lo scambio di informazioni tra genitori, rappresentanti di classe, con gli organi collegiali e con la direzione scolastica, anche analizzando problematiche relative alla vita scolastica e contribuendo alla ricerca di soluzioni, anche per i fabbisogni economici delle scuole.

Fanno parte del Comitato persone che mettono a disposizione della scuola energie, tempo ed idee, da genitori, dei genitori, per il benessere dei propri figli che si preparano ad affrontare il futuro.

Il Presidente Cristina Bolongaro, il vicepresidente Cristina Madella, la segretaria Cristina Gazzetta ed il tesoriere Margherita Zini, auspicano una folta partecipazione alla riunione di lunedì, proprio perchè possa essere un’occasione per tutti i genitori ed insegnanti di esporre pareri ed idee che possano contribuire al miglioramento della giornata scolastica degli alunni.

PUBBLICITA\'
Elena Spantaconi
Sono nata a Verbania nel 1975, ed ho avuto la fortuna di crescere tra Baveno e Stresa, due luoghi che amo moltissimo. Ho scritto per "Il giornale di Verbania" ed ora collaboro con Il Vergante, come corrispondente da Stresa, la cittadina in cui sono tornata a vivere dopo sette anni a Torino. Gestisco una pagina Facebook dedicata alla perla del lago: "vivi-amo Stresa", nella quale raccolgo foto e recensioni del nostro territorio e gli eventi organizzati. Vita privata? Impegnativa. Quattro figli, che spesso mi seguono nella "caccia agli articoli" e alle riunioni di redazione, ma è importane che sappiano delle mie passioni ed imparino a conoscere il luogo in cui stanno crescendo, per poterlo amare e, magari, un giorno, migliorare.