A un anno dall’incontro di Belgirate, è toccato questa volta a Massino Visconti ospitare la festa degli alberi con le scuole dell’infanzia dei due comuni dando continuità a una simpatica iniziativa, quasi un gemellaggio dei due plessi, all’insegna della natura e della tutela del verde.


E così giovedì 24 marzo, in una splendida giornata primaverile, le due scolaresche si sono di nuovo ritrovate come aveva proposto nel 2010 il sindaco Airoldi, un appuntamento che allora era apparso alquanto incerto per il rischio di soppressione della scuola di Belgirate, dovuto all’insufficiente numero di iscritti. E sono infatti appena 14 i bambini che oggi la frequentano, ma con il prossimo anno scolastico il numero dovrebbe salire a 22, queste almeno le aspettative dell’amministrazione. 50 invece, grazie anche all’apporto dei paesi limitrofi, i bambini che frequentano la corrispondente scuola massinese.
A metà mattina le due scolaresche e molti genitori si sono ritrovati al parco giochi nell’area verde di via dello Sport, dove ad attenderle, erano il sindaco di Massino, il vicesindaco di Belgirate, Cesare Bertani, alcuni rappresentanti delle due amministrazioni e il dott. Nicola Fonzo, dirigente scolastico dell’istituto comprensivo del Vergante cui fanno capo entrambi i plessi. Convenuti per l’occasione anche un rappresentante del corpo forestale dello stato e alcuni componenti della polizia locale, dei volontari della protezione civile, del’aib di Nebbiuno e del gruppo alpini-nonni vigili.
Dopo i saluti di apertura delle autorità comunali e quello del dott. Fonzo, che ha rimarcato come le nuove pianticelle messe a dimora e i bambini cresceranno insieme, è seguita una breve esibizione canora delle due scuole sul tema della giornata. Subito si è passati all’attuazione pratica con la piantumazione di un ciliegio ornamentale pendulo e, giunto nel frattempo anche don Marco trattenuto in precedenza dai suoi impegni scolastici, all’intervento diretto dei piccoli scolari muniti di palette che hanno riempito con viole di un bel giallo acceso le fioriere e le aiuole del parco giochi e della vicina Casa della Gioventù.
In una dimostrazione delle proprie attività, il gruppo comunale di protezione civile ha simulato lo spegnimento di un principio d’incendio, poi la mattinata è proseguita allegramente: un ricco spuntino per tutti i partecipanti, la consegna di gadget ai piccoli e alle insegnanti e i giochi animati da Laura Cantù, come sempre bravissima a intrattenere e appassionare i bambini con attività ispirate al mondo circense. Infine, pranzo alla scuola dell’infanzia di Massino.
Nel pomeriggio spettacolo teatrale al tendone di Cagiò: la “Compagnia dei passi” di Guido Tonetti ha coinvolto attivamente le varie scolaresche – si sono aggiunte anche le cinque classi della primaria di Massino – nella rappresentazione di una bella favola ambientata in Africa concludendo un’intensa giornata che, di là dai suoi contenuti educativi e naturalistici, ha contribuito non poco a rinsaldare i già ottimi rapporti tra le istituzioni scolastiche e i due comuni vergantini nell’ottica di una sempre più proficua collaborazione.

https://www.facebook.com/protezione.visconti/media_set?set=a.1320181940910.34338.1721640871&type=1

PUBBLICITA\'