Ha aperto stamattina, 11 agosto, l’Ufficio di Informazione e Accoglienza Turistica di Nebbiuno. L’inaugurazione è avvenuta nonostante la diffida presentata dall’Associazione Carpe Diem, detentrice del comodato fino al 2016. L’ufficio in realtà è già aperto, alla popolazione e ai turisti, da qualche giorno. Ad occuparsi della gestione pratica il signor Marco Guatelli, anche segretario della Pro Loco, e Elisa Cerasaro, impiegata in mobilità del Comune.

All’inaugurazione di oggi il Sindaco di Nebbiuno Elis Piaterra ha spiegato: “sono presenti altri IAT nella zona, per esempio quello di Massino Visconti, ma non vogliamo essere avversari o arroccarci nelle nostre posizioni. Si deve guardare al Vergante come ad un unico organismo e per far questo bisogna andar oltre la visione politica”. “Questo ufficio – continua il Sindaco Piaterra – vuole essere un punto di incontro per le associazioni del territorio e auspico che gli operatori turistici ne comprendano l’utilità”

Un’inaugurazione macchiata, però, da una diffida. L’Associazione Carpe Diem, nella figura del suo presidente Massimo Bertola, ha diffidato l’apertura dello IAT voluta dall’Amministrazione. L’Associazione è detentrice di un contratto di comodato d’uso dei locali che ora ospitano l’ufficio turistico. “L’ufficio è affidato alla nostra associazione dal 2008 – ci dice il presidente Bertola – purtroppo, però, i locali sono chiusi dallo scorso giugno, dopo la firma dell’atto preliminare per il rinnovo del comodato, nell’attesa di firmare il nuovo contratto. A inizio luglio, non avendo avuto notizie, ho scritto all’Amministrazione per confermare la mia disponibilità. La risposta è stata una convocazione in Comune per il 9 luglio ma, ahimè, il nuovo contratto di comodato riportava alcuni punti diversi dall’atto preliminare. Se il documento che mi è stato sottoposto avesse riportato i medesimi patti e condizioni che avevo sottoscritto preliminarmente, sicuramente non ci saremmo trovati in questa situazione.”

L’inaugurazione dello IAT di Nebbiuno è stata anche l’occasione per presentare la nuova cartina della Provincia di Novara (scaricala qui). Come ha ricordato l’Assessore al Turismo della Provincia Luca Bona: “l’Alto Vergante vede un’affluenza turistica di 20.000 persone a stagione, ha un numero cospicuo di seconde case che, colpa anche della crisi, rimangono aperte più mesi all’anno, con un maggiore apporto turistico, quindi è sempre più una zona strategica per l’intera Provincia”.

[themoneytizer id=22270-19]

L’Ufficio IAT di Nebbiuno orari di apertura: da lunedì a venerdì 9 – 12, il martedì dalle 14.30 alle 17.30, giovedì apertura serale dalle 20.30 alle 22.30, nel weekend dalle 10 alle 12. Per informazioni tel. 0322,060202.

iat nebbiuno-2 iat nebbiuno-3

PUBBLICITA\'